Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 7a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi20Cesena
Fano12Mantova
Feralpi Salò30Ravenna
Samb02Modena
Triestina11V. Verona
Imolese01Fermana
Matelica22Arezzo
Padova20Sud Tirol
Perugia21Vis Pesaro
Gubbio00Legnago
MONDO AMARANTO
Claudio e Vincenzo a Londra
NEWS

Non basta il rigore di Cutolo, l'Arezzo paga un brutto primo tempo ed è sconfitto a Salò (2-1)

Esordio amaro in campionato per l'Arezzo che è sconfitto a Salò dalla Feralpi dell'ex Pavanel. Primo tempo da dimenticare, con gli amaranto che chiudono con il doppio svantaggio grazie alle reti di Miracoli e Guidetti. Nella ripresa mister Potenza ridisegna l'assetto dopo qualche scelta iniziale a sorpresa e la manovra migliora ma non basta per raddrizzare il risultato. Lunedì prossimo derby contro il Perugia: servirà un approccio diverso e qualche innesto dal mercato



Scelte a sorpresa nell’undici iniziale dell’Arezzo che esordisce in campionato a Salò. Potenza manda in panchina Borghini e sceglie Males in un inedito centrocampo con tre centrali di ruolo. Assieme al croato infatti agiscono Picchi e Foglia, con il pacchetto arretrato che vede Luciani nel ruolo di centrale di destra; Piu e Benucci agiscono sugli esterni con Cutolo-Belloni inedita coppia d’attacco. Mister Pavanel lascia in panchina Morosini e davanti preferisce Miracoli a De Cenco.

Splende un bel sole sopra il ‘’Lino Turina’’ anche se tira un fastidioso vento con l’Arezzo, in divisa bianca, che attacca in questo primo tempo da sinistra a destra. Dopo 5 minuti i padroni di casa sono già avanti grazie al centravanti Miracoli che sfrutta da pochi passi una sponda di D’Orazio e fulmina Pissardo. L’approccio amaranto è timido e la Feralpi pressa bene sulla trequarti amaranto. Il primo guizzo dell’Arezzo è al 14’ con Cutolo che dalla sinistra effettua un tiro-cross con Piu che manca la deviazione vincente. L’azione però era viziata da fuorigioco e si riparte con una punizione per i padroni di casa. Al 16’ brivido nell’area amaranto: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Legati si trova tutto solo all’altezza del palo di sinistra della porta di Pissardo ma incredibilmente opta per un assist al centro invece di concludere comodamente di testa. La partita vive una fase di stanca ma al 32’ Guidetti di testa si inserisce alla perfezione e fa secco Pissardo su cross di Bergonzi per il raddoppio dei lombardi. L’Arezzo mostra più di una difficoltà a fare gioco: il centrocampo della Feralpi va a doppia velocità e ogni volta che i verdeblu ripartono mettono in soggezione la retroguardia amaranto. La mancanza di una vera punta di ruolo complica ulteriormente la manovra che paga la mancanza di punti di riferimento offensivi.La palla buona quindi capiterebbe su calcio da fermo con Cipolletta che al 45’ gira bene di testa un angolo di Belloni ma De Lucia è pronto e reattivo a smanacciare la palla fuori dalla porta. Il tempo si chiude così con la Feralpi sul doppio vantaggio.

Le squadre iniziano la ripresa con le medesime formazioni ma dopo soli 4 minuti Bortoletti prende il posto di Males, decisamente ancora fuori condizione. Al minuto 11 è Piu di testa ad alzare sopra la traversa un buon suggerimento di Cutolo, ma la manovra amaranto non ha continuità e quasi sempre la difesa lombarda ha gioco facile. Al 18’ Cutolo dopo un buono scambio con Belloni penetra in area dal lato sinistro e prova a beffare De Lucia con un tocco sotto, ma il portiere verdeblù chiude lo specchio in uscita. L’Arezzo guadagna qualche metro e Potenza inserisce Sane e Borghini per Piu e Picchi, tornando così al modulo preferito. Con il nuovo assetto gli amaranto riescono a girare meglio palla anche grazie alla buona verve di Bortoletti, entrato bene in partita, anche se i pericoli dalle parti di De Lucia scarseggiano con i  padroni di casa che si limitano a controllare la gara senza spingere più di tanto. Al minuto 82 però Cutolo entra in area dalla destra dopo aver superato un paio di avversari ed è toccato da un avversario. Per l’arbitro è rigore che il capitano trasforma riaprendo la gara. L’Arezzo ora ci crede e Potenza mette dentro anche il giovanissimo Zuppel assieme a Sussi che rilevano Belloni e Benucci. A due minuti dalla fine è sempre Cutolo a provare la conclusione dal vertice dell’area di rigore ma la palla termina alta. L’Arezzo spinge alla disperata ricerca del pari, l’arbitro assegna 4 minuti di recupero ma le forze ormai sono finite. L’Arezzo esce sconfitto dal “Lino Turina” di Salò pagando un primo tempo decisamente sotto tono e qualche scelta iniziale poco fortunata di Potenza. Serve al più presto qualche innesto di spessore dal mercato, soprattutto nel reparto avanzato: fra otto giorni l’Arezzo ospiterà il Perugia e un altro passo falso sarebbe pericolosissimo.

 

Stadio ‘’Lino Turina’’ – ore 15.00

 

FERALPISALO’ (4-3-3): 22 De Lucia; 2 Bergonzi, 13 Legati, 6 Bacchetti, 31 Rizzo; 8 Guidetti, 21 Carraro, 30 Gavioli; 10 Ceccarelli, 9 Miracoli, 19 D’Orazio

A disposizione: 1 Liverani, 3 Brogni, 4 Giani, 7 Petrucci, 11 Tirelli, 17 Scarsella, 18 Messali, 20 De Cenco, 23 Morosini, 26 Pinardi, 27 Hergheligiu, 29 Mezzoni

Allenatore: Massimo Pavanel

 

AREZZO (4-3-3): 1 Pissardo; 16 Luciani, 3 Baldan, 19 Cipolletta, 21 Benucci (dal 85’ 9 Zuppel); 6 Picchi (dal 66’ 18 Sane), 4 Males (dal 49’ 20 Bortoletti), 8 Foglia; 7 Belloni (dal 85’ 25 Sussi), 10 Cutolo, 11 Piu (dal 66’ 5 Borghini)

A disposizione: 12 Gagliardotto, 2 Mosti, 14 Nader, 15 Maggioni, 17 Raja, 23 Gilli, 24 Sportelli

Allenatore: Alessandro Potenza

Indisponibili: -

Squalificati: -

ARBITRO: Pascarella di Nocera Inferiore – Assistenti: De Angelis e Bartolomucci

NOTE: Ammoniti: 58’ Brogni, 73’ Ceccarelli

RETI: 5’ Miracoli, 32’ Guidetti, 82' Cutolo (rig)

 

scritto da: Simone Trippi, 27/09/2020





Feralpi Salò-Arezzo 2-1, il commento di mister Potenza

Feralpi Salò-Arezzo 2-1
comments powered by Disqus