Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Nicoletta e Giacomo a Rimini
NEWS

Un brutto derby è deciso da Kouan ad inizio ripresa. Per l'Arezzo è buio pesto (0-1)

Senza Belloni l'Arezzo costruisce poco in avanti e perde il derby contro il Perugia apparso più squadra degli amaranto. Un pasticcio difensivo spiana la strada agli umbri che con Kouan mettono in ghiaccio la partita ad inizio secondo tempo. Sterile la reazione degli uomini di Potenza che confezionano solo una palla gol a dieci minuti dalla fine ma Merola si fa ipnotizzare da Fulignati e manca l'acuto del pari



Mister Potenza deve rinunciare a Belloni, in panchina, e rafforza il centrocampo schierando Males assieme a Foglia e Bortoletti. Sulle fasce Nader e Luciani. In difesa resta fuori Cipolletta con Mosti messo nel terzetto arretrato assieme a Borghini e Baldan. Davanti la coppia di attaccanti è formata da Cutolo e Sane, con Pesenti pronto a subentrare assieme al nuovo arrivo Merola che a sorpresa siede in panchina. Dragomir e Negro vincono i ballottaggi in casa perugina con Caserta che schiera i suoi con un offensivo 4-3-3.

La gara inizia contratta. Il Perugia prova a fare la partita con l’Arezzo che aspetta nella propria metà campo. Dopo pochi minuti su un cross dalla destra vanno al contrasto aereo Borghini e Melchiorri. Entrambi i giocatori devono abbandonare il campo rilevati rispettivamente da Elia e Cipolletta. Un bello scambio fra Cutolo e Luciani porta l’esterno amaranto alla conclsione parata in angolo da Fulignati. Il tiro dalla bandierina al minuto 12 non sortisce effetto. Poche emozioni nei primi 20 minuti di gara: le due squadre si temono e cercano di rischiare il meno possibile ma al 22’ è Cutolo dal vertice destro dell’area di rigore umbra a sfiorare il palo dopo buona combinazione con Bortoletti. Palla gol per il Perugia al 26’ con Falzerano che trova un buon corridoio centrale ma fallisce la conclusione sull’uscita di Tarolli. La gara vive su molti duelli a centrocampo senza che nessuna delle due squadre riesca a prendere il comando delle operazioni. Al 44’ una maligna punizione di Cutolo dal vertice destro costringe Fulignati alla deviazione in angolo anticipando il possibile colpo di testa di Cipolletta. Dopo tre minuti di recupero le squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di 0 a 0.

Nella ripresa subito un cambio per Potenza che sostituisce Sane con l’ultimo arrivato Merola. La partita sembra più viva, con il Perugia che colleziona un paio di angoli senza creare grossi grattacapi dalle parti di Tarolli. Al 55’ Perugia in vantaggio: Rosi chiede triangolo al limite e si getta dentro, la palla ha un rimpallo su cui Tarolli non è pronto con Kouan abile a sfruttare la palla sporca e segnare il gol del vantaggio ospite. Potenza getta nella mischia Pesenti al 61’ che rileva un opaco Foglia. L’Arezzo stenta a reagire con la manovra che è poco fluida trovando più di una difficoltà nelle ripartenze da dietro dove Baldan e Mosti accusano più di un impaccio in fase di costruzione così è il Perugia a sfiorare il raddoppio al 65' sempre con Kounan che di testa colpisce una clamorosa traversa. Esce Nader acciaccato per Maggioni che passa a destra con Luciani spostato a sinistra. Gli amaranto non riescono a costruire nessun pericolo dalle parti di Fulignati con il Perugia che fa girare palla controllando agevolmente la gara. La palla del pari capita al minuto 81 sui piedi di Merola che dai 15 metri si trova il pallone buono sui piedi ma la sua conclusione è parata senza grossa difficoltà dal portiere biancorosso. Non succede più niente, l’Arezzo perde il derby dimostrando di essere ancora lontano da un assetto convincente. Poco però il tempo a disposizione per leccarsi le ferite: giovedì turno infrasettimanale a Gubbio con gli amaranto che non potranno certo più sbagliare.

 

Stadio “Città di Arezzo’’ – ore 21.00

 

AREZZO (3-5-2): 22 Tarolli; 2 Mosti, 5 Borghini ( dal 11’ 19 Cipolletta), 3 Baldan; 16 Luciani, 8 Foglia (dal 61’ 32 Pesenti), 20 Bortoletti, 4 Males, 14 Nader (dal 70’ 15 Maggioni); 10 Cutolo, 18 Sane (dal 46’ 27 Merola)

A disposizione: 22 Loliva, 6 Picchi, 7 Belloni, 17 Raja23 Gilli, 24 Sportelli, 25 Sussi, 28 Bonaccorsi

Allenatore: Alessandro Potenza

Indisponibili: Benucci

Squalificati: -

 

PERUGIA (4-3-3): 1 Fulignati; 2 Rosi, 5 Angella, 24 Negro, 14 Crialese: 28 Kouan, 8 Burrai, 10 Dragomir (dal 61’ 13 Sounas); 23 Falzerano, 11 Murano, 9 Melchiorri (dal 11’ 7 Elia)

A disposizione: 12 Baiocco; 4 Sgarbi, 16 Lunghi, 17 Moscati, 20 Bianchimano, 25 Tozzuolo, 27 Cancellotti, 29 Rigen

Allenatore: Fabio Caserta

 

ARBITRO: Luca Zufferli di Udine – Assistenti: Cataldo e Ceccon – Quarto uomo: Maranesi

NOTE: Ammoniti: 42’ Mosti, 45’ Nader, 46’ Negro, 51’ Kounan, 62’ Sounas

RETI: 55’ Kounan

 

scritto da: Simone Trippi, 05/10/2020





Arezzo-Perugia 0-1
comments powered by Disqus