Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi10Pianese
Arezzo02Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Silvia e Jacopo ad Alberobello
NEWS

A Gubbio un guizzo di Sane regala ad un brutto Arezzo un punto che dà morale (1-1)

In terra umbra parte bene l'Arezzo che dopo pochi secondi coglie un clamoroso palo con Foglia. Gli amaranto però durano su buoni livelli solo 15 minuti poi è il Gubbio a cercare con più insistenza la vittoria trovando il gol del vantaggio ad inizio ripresa grazie a De Silvestro che sfrutta un'incertezza di Tarolli. L'Arezzo barcolla ma trova nel finale un punto importante grazie al subentrato Sane che capitalizza al meglio un angolo di Cutolo



Partita da non sbagliare per l’Arezzo ancora ferma al palo dopo due giornate di campionato. Di fronte il Gubbio che naviga nelle stesse acque degli amaranto in una partita che è già di fondamentale importanza per entrambe le squadre. Potenza schiera l’Arezzo con il 3-4-3 dando fiducia alla difesa di lunedì sera e lasciando a riposo Males. In mediana ci sono Foglia e Bortoletti con Luciani e Nader sulle fasce con Pesenti riferimento centrale in un attacco che vede schierati assieme a lui anche Cutolo e Merola.

Nemmeno il tempo di annotare gli schieramenti che l’Arezzo va vicino al gol. Nader da sinistra crossa al centro con la palla che finisce sul destro di Foglia che colpisce il palo con un tiro dai 15 metri. Buon approccio alla gara dell’Arezzo ma il Gubbio non sta a guardare e al 10’ Pasquato dal vertice destro dell’area conclude pericolosamente a lato dopo una buona combinazione. Dopo un avvio frenetico la partita diventa più confusionaria e le due squadre faticano a costruire occasioni degne di nota. Al 29’ il Gubbio protesta a gran voce per un possibile fallo di mano di Cipolletta che devia in angolo un cross da destra. Per i padroni di caso la deviazione è con il braccio ma l’arbitro, irremovibile, concede solo calcio d’angolo. Il Gubbio aumenta la propria spinta e Pellegrini con un rasoterra maligno chiama Tarolli alla deviazione in angolo. Il portiere amaranto è ancora chiamato in causa al 33’ da De Silvestro in una fase di partita che vede i padroni di casa spingere alla ricerca del vantaggio. Il primo tempo termina senza ulteriori emozioni.

Nessun cambio all’intervallo ma l’Arezzo è suito pericolosissimo con Cutolo che salta un uomo e calcia dai 25 metri, Cucchietti respinge corto sui piedi di Pesenti che incredibilmente fallisce il tap-in vincente da due passi. E’ un fuoco di paglia perché al 50’ il Gubbio passa con De Silvestro che approfitta di una maldestra uscita di Tarolli che perde palla e consente all’attaccante eugubino il facile tocco per il vantaggio. L’Arezzo prova a reagire ma lo fa senza molte idee. La manovra continua ostinatamente a cercare ripartenze da dietro ma gli errori in fase di costruzione si sprecano ed il Gubbio ha vita abbastanza facile a controllare la situazione. Potenza mette Maggioni e Bonaccorsi per Nader e Mosti e al 68’ Pesenti incorna fuori un assist di Cutolo ma l’azione era viziata da fuorigioco. Entra Sane per Merola ma la sostanza non cambia. Gli amaranto sono privi di idee e non riescono mai a costruire qualcosa di pericoloso dalle parti di Cucchietti mentre il cronometro scorre inesorabilmente. Dentro anche Sussi e Di Nardo per Bortoletti e Baldan con Potenza che creca la mossa della disperazione. Ci vuole una palla inattiva al minuto 85 per riequilibrare la contesa con Sane che sul secondo palo si fa trovare pronto dopo il calcio d’angolo di Cutolo spizzato da Pesenti per la deviazione vincente a due passi dalla porta. Finisce così con gli amaranto che tirano un sospiro di sollievo e portano a casa il primo punto della stagione. Domenica al Comunale con la Virtus Verona però servirà solo la vittoria.

 

Stadio “Pietro Barbetti’’ – ore 20.45

 

GUBBIO (4-3-3): 1 Cucchietti; 2 Formiconi, 5 Ugge’ 15 Signorini; 11 De Silvestro, 19 Malaccari 26 Oukhadda, 20 Saiz Maza, 3 Migliorelli; 9 Pellegrini, 10 Pasquato

A disposizione: 12 Zamarion; 4 Lovisa, 7 Sdaigui, 14 Ferrini, 23 Cinaglia, 25 Munoz

Allenatore: Carmine Gautieri

 

AREZZO (3-5-2): 22 Tarolli; 3 Baldan (dal 83’ 25 Sussi), 19 Cipolletta, 2 Mosti (dal 67’ 28 Bonaccorsi); 16 Luciani, 8 Foglia, 20 Bortoletti (dal 83’ 11 Di Nardo), 14 Nader (dal 67’ 15 Maggioni); 27 Merola (dal 72’ 18 Sane); 10 Cutolo, 32 Pesenti

A disposizione: 22 Loliva, 4 Males, 9 Zuppel, 23 Gilli, 24 Sportelli

Allenatore: Alessandro Potenza

Indisponibili: 5 Borghini. 7 Belloni, 21 Benucci

Squalificati: -

 

 

ARBITRO: Mario Cascone di Nocera Inferiore – Assistenti: Mittica e Gregorio – Quarto uomo: Perri

NOTE: Ammoniti: 11’ Baldan, 44’ De Silvestro

RETI: 50’ De Silvestro, 85’ Sane

 

scritto da: Simone Trippi, 08/10/2020





Gubbio-Arezzo 1-1
comments powered by Disqus