Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Grave e Piro nella Death Valley - California
NEWS

Gli autori dei gol si prendono la scena. Bene Cerci, buon esordio per Cherubin

Cutolo trascina la squadra alla rimonta ed è il migliore nella gara di Macerata. Arrivano però buone notizie dai nuovi innesti: Cherubin, appena arrivato in amaranto, regala una prova di sostanza e si candida a quel ruolo di leader difensivo fino ad oggi mancato alla squadra. Cerci gioca 90 minuti regalando alcuni spunti degni di nota, bel rientro dopo la squalifica di Luciani, con l'Arezzo che a destra offre le cose migliori del match



Alessio Cerci

Le pagelle di Matelica-Arezzo

 

TAROLLI 5.5 – Ritrova la maglia da titolare dopo due tre giornate e becca due gol. Incolpevole sul primo, mentre sul secondo denuncia i soliti limiti nelle uscite.

LUCIANI 6.5 – Rientro molto positivo dopo due turni di squalifica. Beneficia dell’esordio di Cerci e sulla destra l’Arezzo fa vedere le cose migliori. Copre e spinge con buona continuità.

BALDAN 6 – Vince il ballottaggio con Borghini e non demerita. La presenza di Cherubin lo alleggerisce in fase di ripartenza e la sua prestazione ne guadagna.

CHERUBIN 6 – Gettato subito nella mischia da Camplone da un notevole contributo di esperienza al reparto. Se troverà la condizione migliore potrà essere un innesto assai importante.

NADER 5 Timido, leggero e in difficoltà quando Volpicelli da quella parte capisce che ha gioco facile. Deve lavorare tanto, ma soprattutto scrollarsi di dosso tutti gli impacci del salto nel calcio dei ''grandi''. (dal 46’ MAGGIONI 6 – Molto meglio del compagno anche se è giusto ricordare che entra quando l’Arezzo cambia faccia)

FOGLIA 5,5 – Il vero Foglia si vede a sprazzi ma ancora non riesce a dare il consueto contributo di dinamismo al centrocampo amaranto. Perde alcune palle di troppo ed è più confusionario del solito.

BORTOLETTI 7 – Mezzo punto in più per il gol di tacco che accende la rimonta amaranto. Prima e dopo tanta corsa, qualche errore in appoggio ma anche una costante presenza nel vivo del gioco.

 CERCI 6.5 – Camplone lo getta dentro dal primo minuto e lui gioca 90 minuti crescendo di condizione nella seconda parte di gara. Accende l’Arezzo ad inizio ripresa con un paio di spunti di alta scuola. Dai suoi piedi parte l’azione del rigore che pareggia la gara. Da lui passeranno senza ombra di dubbio le future fortune dell’Arezzo.

CUTOLO 7.5 – Giocare dietro la punta centrale è forse il ruolo che lo esalta di più. Lui ci mette 90 minuti di voglia e idee ed anche nei momenti più critici della gara è il punto di riferimento di tutti i compagni. Realizza il rigore del pari con freddezza, da vero capitano.

DI NARDO 6 – Si applica e si sacrifica in un ruolo che non gli è congeniale e per questo merita la sufficienza. A sinistra l’Arezzo soffre ma lui non si demoralizza più di tanto e combatte fino all’ultimo secondo.

PESENTI 5.5 – Lavoro sporco da centravanti vero, poche palle utili arrivate dalle sue parti ma a fine primo tempo Cutolo lo mette davanti al portiere e lui sbaglia il controllo decisivo. (dal 70’ ZUPPEL 6 – Venti minuti senza paura per questo classe 2002 che fa intravedere discrete doti. Un paio di buone sponde e continue sportellate con la difesa marchigiana utili alla causa nel finale di gara)

 

scritto da: La Redazione, 26/10/2020





Matelica-Arezzo 2-2, intervista a mister Camplone

Matelica-Arezzo 2-2
comments powered by Disqus