Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
i Ragani amaranto con Nanu Galderisi
NEWS

E' il giovane Zuppel l'eroe di giornata. Buon debutto di Arini, bene Di Nardo

Cinque minuti di follia regalano il doppio vantaggio alla Triestina poi sul finire di prima frazione il gol di Pesenti riapre la gara e nella ripresa l'Arezzo si conquista meritatamente il pari grazie al 18enne Zuppel che risolve una mischia davanti ad Offredi. Buone risposte dagli ultimi arrivati: Cherubin si candida al ruolo di leader difensivo mentre Arini dimostra di essere quel giocatore che mancava all'Arezzo in mezzo al campo. Mezzo passo indietro per Cerci, ma il numero 11 è ancora lontano da una condizione accettabile



Diego Zuppel esulta dopo il gol del pari

Le pagelle di Arezzo-Triestina

 

TAROLLI 6 – Incolpevole sul primo gol, leggermente in ritardo sul missile di Rizzo del raddoppio. Fra i due gol una buona uscita a terra ad anticipare Gomez, quindi resta in campo sul finire di tempo nonostante la botta alla testa per permettere all’Arezzo di non usare n altro slot per i cambi (dal 46’ st LOLIVA 6 Non è mai impegnato ma guida la difesa con autorità oltre a dimostrare padronanza anche con i piedi)

LUCIANI 6 – Qualche sbavatura in appoggio dettata dalla voglia di recuperare il risultato ma anche qualche buona copertura difensiva. E’ comunque una delle certezze più solide della squadra.

BALDAN 5.5 – Dopo un minuto Gomez gli salta sulle spalle e gira di testa alle spalle di Tarolli la palla del vantaggio alabardato. Si infortuna a dieci dalla fine del primo tempo e deve abbandonare. (dal 37’ BORGHINI 6.5 Con Cherubin sembra trovarsi bene ed ha il merito di svettare in area avversaria impegnando alla respinta Offredi nell’azione del pari di Zuppel)

CHERUBIN 6.5 – Sembra strano dirlo dopo una gara dove l’Arezzo ha beccato due gol ma la difesa con lui sembra avere trovato più sicurezza. Guida il reparto con esperienza ed è utile anche in fase di rilancio.

BENUCCI 5 Inserito a sorpresa in un ruolo non suo va subito in difficoltà su Petrella. La Triestina capisce che lì può sfondare e lo fa fino all’inevitabile cambio di Tacchi. (dal 24’ MAGGIONI 6 – La corsia difensiva di sinistra dell'Arezzo sta diventando il vero tallone d'achille della squadra. Però lui è forse l'interprete che al momento da' più garanzie)

FOGLIA 5,5 – Primo tempo confusionario. Non chiude tempestivamente su Rizzo che segna il raddoppio e sbaglia qualche appoggio di troppo. Migliora nella ripresa dove trova più confidenza con il nuovo compagno di reparto Arini.

ARINI 6.5 – Subito titolare anche se la condizione non è quella de giorni migliori. Cresce però minuto dopo minuto privilegiando l’ottimo senso della posizione alla corsa. Diventerà un pilastro di questa squadra.

CERCI 5.5 – Dopo una lunga inattività la seconda gara si soffre più della prima e puntualmente questa regola viene rispettata. Verranno tempi miglior, intanto c’è da continuare a mettere benzina nel motore e minuti nelle gambe. (dal 62’ MEROLA 6 – Più propositivo del solito prova a farsi vedere nel vivo della manovra nell’assalto finale. Timidi segnali di risveglio)

CUTOLO 6 – Meno guizzi del solito e qualche errore inconsueto ma anche il solito contributo di cuore ed esperienza per tutti i 90 minuti. Sfiora l’eurogol a metà primo tempo con un bolide da 35 metri che Offredi devia in angolo con la punta delle dita.

DI NARDO 7 – Parte come tutta la squadra così così ma col passare dei minuti entra sempre più nel vivo della partita. Nella ripresa l’Arezzo sfonda sulla sinistra anche e soprattutto per merito suo. Se capirà che questo ruolo può esaltarne le caratteristiche diventerà un’arma importante per Camplone.

PESENTI 6.5 – Fino al 42’ molte più ombre che luci. Poi arpiona il retropassaggio errato di Rapisarda, si gira e con tiro a giro dal limite fulmina Offredi sul palo lungo. Primo gol al Comunale e partita che si riapre. Si ferma precauzionalmente dopo 15 minuti della ripresa ma da questa rete deve partire il suo campionato. (dal 62’ ZUPPEL 7.5 – Mezz’ora da giocatore vero per questo neo-maggiorenne. Come a Macerata entra subito in partita e combatte senza paura contro l’esperta retroguardia giuliana. Guadagnerebbe anche un rigore non visto dalla terna arbitrale, poi a dieci dalla fine pareggia in mischia da centravanti di razza)

 

scritto da: Simone Trippi, 01/11/2020





Arezzo-Triestina 2-2, intervista a Diego Zuppel

Arezzo-Triestina 2-2
comments powered by Disqus