Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzosab15Feralpi Salò
Imolesesab17.30Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Giotto, fedele e insolito lettore
NEWS

Fideiussione sistemata. La Cava: ''Ricapitalizzo, ma solo l'uno per cento delle mie quote''

Come avevamo già anticipato qualche giorno fa nessun problema con le fideiussioni che la società ha già sostituito come richiesto in via informale dalla Lega dopo il caso Livorno. Sul fronte societario è di oggi la presa di posizione dell'ex presidente La Cava che dopo qualche screzio avvenuto negli ultimi CdA afferma di voler ricapitalizzare ma mantenendo in suo possesso solo la quota minima dell'uno per cento. Intanto Camplone prepara la gara con la Samb di mercoledì con tutta la rosa a sua disposizione



L'attuale presidente Monaco con l'ex patron La CavaLe prime notizie di giornataarrivano dal campo di allenamento, dove mister Camplone sta preparando la gara di mercoledì contro la Sambenedettese in programma al Comunale alle ore 15. Dopo la meritata ed importante vittoria di Imola la squadra si allenata praticamente al completo sul terreno dello ‘’Zampolin’’. Due gruppi divisi inizialmente, con gli undici scesi in campo sabato sera che hanno svolto prima un lavoro in palestra per poi unirsi agli altri compagni per una intensa seduta tattica. Anche Cherubin ha svolto lavoro in palestra accusando ancora qualche postumo della noia muscolare che aveva accusato nel secondo tempo di Mantova e resta ancora in forse per la gara di mercoledì. Atmosfera distesa dopo i primi tre punti stagionali e allenamento a buon ritmo con la condizione generale che sembra migliorare di giorno in giorno nonostante le mille difficoltà. Domani la rifinitura potrà dirci qualcosa sulle idee di formazione del mister ma la sensazione e che non ci saranno grossi stravolgimenti. Pesenti e Foglia si candidano per un rientro nell’undici di partenza con Karkalis che è pronto ad essere il jolly di giornata se la società riuscirà nei tempi idonei a fargli spazio nella lista dei 24.

Sul fronte societario invece la giornata si è aperta con un comunicato che riporta le dichiarazioni dell’ex presidente Giorgio La Cava sull’aumento di capitale, formalizzato dall’ultima assemblea dei soci e da lui contestato nella forma, che riportiamo integralmente:

 

’Il sottoscritto Giorgio La Cava, già presidente dell’S.S. Arezzo Srl con la presente intende comunicare quanto segue.
Come ben noto l’impegno profuso da parte del sottoscritto nell’interesse della S.S. Arezzo è stato, negli anni della sua gestione, preciso e puntuale e per questo con impegno, dedizione e affetto per la squadra, si è sempre fatto carico di quanto necessario.
Considerando l’intervento della nuova compagine societaria di maggioranza, e quanto da ultimo deliberato nell'assemblea del 30 ottobre 2020, emerge la necessità di ulteriori sforzi nell'interesse della società.
Malgrado questi sforzi siano stati già profusi da parte del sottoscritto nel mese di agosto 2020, con versamenti effettuati in conto futuro aumento capitale espressamente indicati nella causale del versamento, considerando l'intenzione della maggioranza della Società e del Consiglio di Amministrazione di imputare detti versamenti a patrimonio della società e copertura delle perdite, e malgrado la possibilità di impugnare tale decisione in quanto sicuramente non corretta, il sottoscritto si è determinato ad accettare la decisione e quindi a procedere al versamento dell'aumento di capitale corrispondente alle quote di minoranza a lui proprie, per la sola somma necessaria al fine di rimanere socio per la quota simbolica pari al’1% del capitale sociale (ciò solo per la passione che tuttora permane per i colori amaranto).
La restante parte si sarebbe potuta coprire ricorrendo a questi versamenti già eseguiti e non correttamente imputati dalla Società ma al fine di non gravare eccessivamente sulla Società, non creare tensioni inerenti la gestione societaria, (in particolare in questo grave momento di emergenza sanitaria) si ritiene di procedere senza impugnare detta delibera assembleare che a parere del sottoscritto risulta illegittima.
Questo ulteriore sforzo viene effettuato nella fiducia che la nuova compagine societaria di maggioranza possa lavorare serenamente per raggiungere gli obiettivi che l'S.S. Arezzo calcio merita assolutamente.
’’


Restiamo volutamente ai margini della vicenda e prendiamo atto delle parole dell’ex patron anche se alla fine riteniamo che il non andare per tribunali sia sicuramente la soluzione migliore per tutti. La società attuale ha d’altronde dimostrato più di una volta di voler fare le cose sul serio e il presunto caso fideiussioni scoppiato qualche giorno fa, prontamente ripreso e ingigantito da qualche testata web locale, lo dimostra appieno. Il documento sottoscritto con Winter Bank, la banca austriaca che era nel lotto delle papabili indicate dalla Lega finita poi nel mirino della stessa dopo le problematiche legate al Livorno Calcio, è già stato sostituito dalla Mag con uno di pari valore sottoscritto questa volta con istituti di prima fascia come Generali e Banca Popolare di Cortona. Quindi tutto sereno dalle parti di Via Gramsci, con il bilancio approvato dal CdA e la squadra che, finalmente, comincia ad ingranare la marcia giusta.

 

scritto da: La Redazione, 30/11/2020





comments powered by Disqus