Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
saggezza popolare
NEWS

Il Sudtirol passeggia su un Arezzo da incubo. Al Comunale quinto ko interno su sei incontri (0-4)

Diciotto gol subiti in sei gare casalinghe giocate sono lo specchio di una squadra che oggi più di altre volte è sembrata completamente allo sbando contro la capolista del girone. Sotto dopo appena un minuto di gioco, l'Arezzo si è frantumato in pochissimo tempo davanti ai colpi di un Sudtirol che ha mostrato una superiorità imbarazzante per tutti i 90 minuti di gara. Situazione decisamente complicata e fra tre giorni scontro salvezza a Fermo.



Pioggia incessante da oltre 24 sul Comunale con l’Arezzo che ospita la capolista Sudtirol. Mister Camplone schiera dal primo minuto Sussi, all’esordio assoluto dall’inizio in campionato concedendo un turno di riposo a Belloni. Dietro subito in campo tre centrali di ruolo con l’Arezzo che si lascia aperta la possibilità di cambiare modulo nel corso della gara. Davanti torna titolare Pesenti con Zuppel che si accomoda in panchina mentre a centrocampo Foglia rileva Bortoletti.

Come ormai è successo troppe volte al Comunale l’Arezzo alla prima occasione va sotto. E’ scoccato appena un minuto quando Tait riceve a centro area un cross rasoterra di Rover ed infila Sala senza problemi, con la difesa amaranto colpevolmente ferma. Inizio in salita per gli amaranto che nel primo quarto d’ora soffrono la maggiore rapidità e la solidità degli avversari che ripartono sempre con una certa pericolosità. Buio pesto al 15’ quando Baldan sull’ennesima ripartenza ospite sbaglia grossolanamente l’intervento volante dando via libera a Rover per il quale è un gioco da ragazzi presentarsi davanti a sala ed infilarlo per il raddoppio Sudtirol. L’Arezzo prova a scuotersi prima con Cutolo, para Poluzzi, e poi con Sussi che calcia sull’esterno della rete dopo buono spunto. Ma ogni volta che il Sudtirol riparte son dolori ed al 19’ Casiraghi cala il tris di testa da centro area su cross di Fabbri. L’Arezzo è completamente in bambola ed al 24’ Kodr rischia il clamoroso autogol con Sala che recupera il retropassaggio sulla line di porta. Gli altoatesini rallentano i ritmi ma gli amaranto non trovano nessuna idea che riesca a portarli con un minimo di pericolosità dalle parti di Poluzzi. Il primo tempo si chiude così con l’Arezzo sotto meritatamente sotto di 3 gol.

Due cambi per Camplone ad inizio ripresa: fuori Baldan e dentro Benucci con Cerci che rileva Foglia. Luciani torna a destra con il centrocampo che passa a due e Cutolo che si accentra alle spalle di Pesenti. La partita potrebbe tranquillamente finire all’intervallo con l’Arezzo che passeggia e il Sudtirol in pieno controllo ma gli altoatesini trovano spazi talmente invitanti per non approfittarne ed al 60’ Karic dal limite cala il poker. Si va avanti a ritmi più bassi di una partitella del giovedì con l’Arezzo che ormai ha tirato i remi in barca: Camplone risparmia a Cutolo una mezz’ora di gara inserendo Di Nardo ma la sostanza non cambia di una virgola. C’è spazio anche per Zuppel che rileva un deludente Pesenti e per l’esordio di Soumah al posto di Di Paolantonio ma sono gli ospiti ad andare vicino al quinto gol in un paio di circostanze, quindi è Cerci al minuto 80 ad andare in gol di testa ma in posizione di fuorigioco. Gli ultimi minuti sono un agonia per la truppa di Camplone che porta a casa la quinta sconfitta in sei apparizioni al Comunale e vede sempre più complicarsi la propria posizione di classifica.

 

Stadio “Città di Arezzo’’ – ore 15.00

 

AREZZO (4-3-3): 1 Sala; 3 Baldan (dal 46’ 21 Benucci), 29 Kodr, 33 Cherubin, 16 Luciani; 8 Foglia (dal 46’ 11 Cerci), 31 Di Paolantonio (dal 73’ 6 Soumah), 34 Arini; 10 Cutolo (dal 67’ 17 Di Nardo), 9 Pesenti (dal 73’ 32 Zuppel), 25 Sussi

A disposizione: 22 Loliva, 30 Gagliardotto; 5 Borghini, 7 Belloni, 15 Maggioni, 20 Bortoletti, 27 Merola

Allenatore: Andrea Camplone

Indisponibili: Nader, Males

Squalificati: -

 

SUDTIROL (4-3-1-2): 1 Poluzzi; 2 El Kaouakibi, 23 Malomo, 4 Curto, 3 Fabbri; 21 Tait, 8 Gatto, 14 Karic; 17 Casiraghi; 29 Magnaghi, 18 Rover

A disposizione: 22 Meneghetti; 6 Gigli, 7 Turchetta, 10 Fink, 11 Fischnaller, 13 Davi, 16 Calabrese, 19 Greco, 25 Polak, 27 Semprini, 30 Beccaro

Allenatore: Stefano Vecchi

 

ARBITRO: Daniele Perenzoni di Rovereto  – Assistenti: Mittica e Gregorio – Quarto uomo: Delrio

NOTE: gara a porte chiuse. Amminiti: 18’ Malomo, 18’ Cheruin, 36’ Foglia

RETI: 1’ Tait, 15’ Rover, 19’ Casiraghi, 60’ Karic

 

scritto da: Simone Trippi, 06/12/2020





Arezzo-SudTirol 0-4, intervista a mister Vecchi

Arezzo-SudTirol 0-4
comments powered by Disqus