Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Como, Perugia, Ternana, Alessandria
PLAY OFF finale andata
Padova00Alessandria
PLAY OUT andata
Ravenna01Legnago
Fano00Imolese
IN SERIE D
Pistoiese, Lucchese, Livorno, Fano, Ravenna, Arezzo, Bisceglie, Cavese
MONDO AMARANTO
il Ghigo agli allenamenti della squadra
NEWS

Il mercato dell'Arezzo è partito forte. Innesti di valore ma servirà anche sfoltire la rosa

Karkalis, Serrotti e Altobelli sono i primi tre innesti ufficializzati dall'Arezzo. A breve dovrebbero arrivare altri giocatori per cercare di cambiare passo fin dalla prossima trasferta di Ravenna. Alla fine saranno poco meno di una decina i calciatori che andranno a rinforzare la rosa di Camplone, ma servirà anche cederne almeno altrettanti visto il regolamento che impone alle società l'utilizzo di 24 calciatori ''over''



Roberto Muzzi ed Enzo De Vito

L’Arezzo ha iniziato la sessione invernale con il piede sull’acceleratore. La necessità di schiodarsi alla svelta dall’ultimo posto della classifica e l’esigenza di colmare alcune lacune, sia strutturali sia causate da infortuni, evidenziate nell’ultimo mese hanno portato Muzzi e De Vito a bruciare le tappe. Ad oggi sono tre – Karkalis, Serrotti e Altobelli – gli innesti ufficializzati ed altrettanti giocatori – Sbraga, Ventola e Di Grazia – dovrebbero unirsi al gruppo di Camplone nelle prossime ore. A questi sei nuovi amaranto si dovranno aggiungere due punte che anche nella conferenza stampa di presentazione il nuovo direttore sportivo amaranto ha dichiarato di voler inserire in rosa. L’attacco infatti è oggi il reparto più sguarnito potendo contare sul solo Zuppel e per rincorrere la salvezza serviranno sicuramente due punte di livello. Detto che è assai probabile che l’Arezzo metta sotto contratto anche il giovane centrocampista De Angelis, ormai aggregato alla squadra da oltre un mese ecco che alla fine saranno almeno nove i giocatori da inserire nella lista dei 24 da presentare alla Lega al termine del mercato di gennaio. E’ chiaro quindi che se nove giocatori entreranno in lista altrettanti dovranno per forza uscire. Il regolamento permette l’utilizzo di massimo 24 giocatori definiti ‘’over’’ con la possibilità di integrare la lista con giocatori ‘’under’’. Questi ultimi devono essere nati dopo il primo gennaio 2001 e possono essere aggiunti alla lista degli ‘’over’’ in qualsiasi momento. E’ importante dire che nelle prossime 4 gare di campionato (Ravenna e Perugia fuori, Cesena e Feralpisalò in casa) la lista sarà aperta ossia potrà variare di domenica in domenica salvo diventare definitiva alla chiusura del mercato. E’ quindi fondamentale per l’Arezzo agire pesantemente anche in uscita perché come andremo ora a vedere i giocatori che resteranno fuori dal progetto sono tanti. Ecco quindi la lista che l’Arezzo aveva presentato nel 2020:

 

PORTIERI: Gagliardotto (under), Loliva, Sala

DIFENSORI: Baldan, Bonaccorsi, Borghini, Cherubin, Gilli, Luciani, Kodr, Maggioni (under), Nader, Sportelli

CENTROCAMPISTI: Arini, Benucci, Bortoletti, Di Paolantonio, Foglia, Males, Soumah (under)

ATTACCANTI: Belloni, Cerci, Cutolo, Di Nardo, Merola, Pesenti, Sane, Sussi (under), Zuppel (under)

 

Oltre a questi l’Arezzo ha anche alcuni giocatori fuori lista e che non faranno parte del progetto nemmeno in questa seconda parte di campionato. In questo limbo ci sono i portieri Tarolli e Tamma, il difensore Maestrelli ed i centrocampisti Sakho, Raja, Picchi e Piu.

Se questi sette giocatori sono certamente cedibili per fare posto ai nuovi innesti altri calciatori dovranno lasciare Arezzo per non ritrovarsi a fare da spettatori fino a giugno. E’ quindi probabile che i prestiti tornino tutti alla base (Sportelli, Sane, Merola, Sakho) con il duo Muzzi-De Vito che prenderà di sicuro in considerazione qualsiasi offerta anche per giocatori fino a qualche mese fa ritenuti intoccabili. Per adesso ci sono poche richieste per i giocatori amaranto: Bortoletti piace alla Viterbese, il Lecco sta sondando Foglia così come il Catanzaro ha fatto un pensierino su Baldan. Se questi rumors si tramutassero in vere e proprie trattative di certo dalle parti di Via Gramsci non si strapperebbero i capelli. Muzzi e De Vito quindi sono attesi da un mese di duro lavoro e la salvezza dell’Arezzo dipenderà anche dalla bravura che dimostreranno nelle uscite.

  

scritto da: Simone Trippi, 06/01/2021





comments powered by Disqus