Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzosab15Feralpi Salò
Imolesesab17.30Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Massimiliano e una maglia per ricordo
NEWS

Di Paolantonio toglie le castagne dal fuoco all'Arezzo. Karkalis-Belloni: fascia sinistra da rivedere

Punto in rimonta per gli amaranto a Ravenna ma classifica che continua ad essere preoccupante ad una giornata dal giro di boa. L'Arezzo stecca nel primo tempo dove appare troppo timoroso, subisce il vantaggio romagnolo, poi sale di tono nella ripresa e agguanta il pari grazie ad una zampata di Di Paolantonio dopo bella conclusione di Cerci respinta da Tonti. Gli amaranto pagano la mancanza di una vera prima punta: in settimana attese novità dal fronte mercato



Alessio Cerci

Le pagelle di Ravenna-Arezzo

 

SALA 6 – Solito ritornello: subisce un solo vero tiro in porta e becca, incolpevole, il gol degli avversari. Il resto di partita lo passa a saltellare per il freddo incitando continuamente i compagni.

LUCIANI 6 – Primo tempo timido, ma nella ripresa sale decisamente di tono e accompagna con puntualità l’azione di attacco amaranto. Un paio di buoni spunti offensivi per una gara in crescendo.

SBRAGA 6 – Mokulu è decisamente un brutto cliente ma lui ne viene a capo usando tutto il repertorio. Un po’ molle sulla respinta che da’ il via all’azione del vantaggio ravennate ma per il resto un esordio che fa ben sperare.

CHERUBIN 6 – Esperienza al servizio della squadra. Non è certo un fulmine ma con la posizione sopperisce a certe lacune. Con Sbraga può formare una coppia affidabile per questo girone di ritorno.

KARKALIS 5,5 – Paga la lunga inattività ed il primo tempo lo passa in continua sofferenza anche se in un paio di circostanze non viene premiato dai compagni su interessanti inserimenti offensivi. Migliora nella ripresa ma presto esce stremato. (Dal 67’ MAGGIONI ng)

ALTOBELLI 6 – Molti errori in fase di appoggio ma anche una presenza costante nella gara. Porta fisicità al centrocampo amaranto e dimostra di avere anche quel temperamento necessario ad una squadra che deve salvarsi. Quando avrà trovato l’intesa con i compagni potrà essere assai utile. (Dal 78’ SOUMAH ng)

ARINI 6 – Con Di Paolantonio spostato più avanti è l’incaricato numero uno per iniziare la manovra. A volte rallenta troppo e forse dovrebbe osare più la giocata in profondità ma nel complesso la sua prova è sufficiente.

CERCI 6 – Primo tempo fuori dal gioco, con i compagni che lo cercano col contagocce. Nella ripresa entra nella gara e i pericoli più grossi per Tonti partono quasi sempre da sue iniziative. Può fare molto di più ma sembra più convinto rispetto a qualche settimana fa.  

DI PAOLANTONIO 6,5 – Anche spostato una decina di metri più avanti è la principale fonte di gioco della squadra. Cercato sempre dai compagni da’ sempre la sensazione di poter creare qualcosa di interessante. Fallisce una prima palla-gol su ottima iniziativa di Luciani ma poi si riscatta firmando il pari. Esce anche lui con i crampi. (dal 74’ ZUPPEL ng)

BELLONI 5,5 – Un passo indietro rispetto alle partite di dicembre. Spostato a sinistra rende meno e la sua partita manca di quei guizzi necessari a dare la superiorità in attacco. Esce con i crampi. (Dal 67’ PIU ng)

CUTOLO 6 – Il ruolo di centravanti lo penalizza non poco dovendo lottare in un campo pesante contro la difesa fisica del Ravenna. Non incide molto ma mette lo zampino nel gol mandando al tiro Cerci con una pregevole verticalizzazione.

 

scritto da: Simone Trippi, 11/01/2021





Ravenna-Arezzo 1-1, intervista a Di Paolantonio

Ravenna-Arezzo 1-1
comments powered by Disqus