Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 29a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolesedom12.30Triestina
Sambdom12.30Arezzo
Fanodom15Fermana
Matelicadom15Legnago
Cesenadom16Vis Pesaro
Feralpi Salòdom17.30V. Verona
Gubbiodom17.30Ravenna
Padovadom17.30Perugia
Carpidom20.30Modena
Mantovalun21Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Filippo degli Arezzo Ovunque
NEWS

Il Padova mette a segno due colpi per inseguire la B: tesserati Rossettini e Biasci

Le prime della classe sondano il mercato alla ricerca di quei colpi in grado di fare la differenza in una volata che si presenta incerta e difficile. Il Padova strappa Biasci alla concorrenze e sistema l'attacco puntellando anche il reparto difensivo con il ritorno di Rossettini. Il Modena dopo l'arrivo di Corradi pensa al ritorno di Luppi dal Legnago per aumentare le alternative in attacco, mentre il Perugia, bruciato dai veneti quando credeva di avere ormai Biasci in mano, cerca un'altra punta dopo l'infortunio occorso a Melchiorri



Tommaso Biasci passa dal Carpi al PadovaDopo alcuni giorni di mercato, vediamo come hanno iniziato a muoversi le società del girone B, con l’Arezzo che è certamente tra le più attive sia in entrata che in uscita.

Il Modena, piazzato il colpo Mattia Corradi, pare aver preso alcuni giorni di riflessione per vedere se c’è la possibilità di migliorare ulteriormente la rosa a disposizione di Mignani, anche se, nelle ultime ore, è uscita prepotente la voce dell’arrivo, o meglio del ritorno in gialloblù, di Luppi del Legnago. Blindato Sodinha nonostante qualche rumor su una sua eventuale cessione. Il Südtirol dal canto suo, al momento, pare decisamente più attendista, speranzoso di sferrare il colpo per completare l’attacco. In uscita Semprini pare prossimo a tornare a vestire la maglia del Pontedera. Il Padova, rimasto a guardare nell’ultimo turno, mette a segno due importanti acquisti ovvero l’esperto difensore Rossettini dal Lecce, ma soprattutto Tommaso Biasci, strappato al Perugia, quando pareva ormai prossimo alla firma con gli umbri. Dovrebbero lasciare il Veneto il terzino Fazzi, in scadenza a giugno e almeno uno tra Jefferson e Santini. Il brasiliano interessa a Viterbese, Monopoli, dove i biancoscudati hanno già girato Soleri e Juve Stabia, mentre per l’ex Alessandria è calda la pista che lo potrebbe portare a Carrara, sostituendo in avanti Calderini, passato alla Cavese, anche se l’arrivo di Marilungo potrebbe bloccare la trattativa. Il Perugia sfumato Biasci, cerca ancora un attaccante, dopo aver preso Vano, perché deve sopperire all’infortunio di Melchiorri, out per almeno un mese. Saltato Murillo, perché si pensava di avere in mano l’ex Carpi, sono sempre aperte le piste che portano a Zamparo della Reggiana e Borrelli (proprietà Pescara, ma in prestito al Cosenza), ma potrebbe arrivare anche un nome a sorpresa. Resta in piedi anche l’ipotesi di scambio con l’Entella tra Falzerano e Crimi, intanto il baby Lunghi ha firmato il suo primo contratto da professionista. A Cesena, prossimo avversario dell’Arezzo, pare ai saluti il portiere Satalino, vicino al Monopoli, mentre sembra prossimo il ritorno di Borello in prestito dal Crotone e lo scambio tra Tonetto mancino dell’Imolese e Aurelio. Inoltre si registra l’interesse per il centrocampista Angiulli della Samb. Proprio nelle Marche è stata la settimana della rivoluzione tecnica. Stefano Colantuono (direttore tecnico) e Pietro Fusco (diesse) sono stati sollevati dai rispettivi incarichi. Al loro posto, la società di patron Serafino, ha annunciato Giovanni Improta come nuovo responsabile dell’area tecnica della formazione rossoblù. Ai marchigiani interessa l’ex interista Ezequiel Schelotto, sponsorizzato dai connazionali Botta che è vicino al rinnovo, e Maxi Lopez. A Trieste, in attesa di formalizzare l’arrivo del 2001 Alessandro Giannò, terzino sinistro del Foligno, Milanese, visto i problemi in attacco delle ultime giornate, potrebbe cercare di ingaggiare una punta, contemporaneamente sta lavorando sulle uscite di Sarno, Gatto, Cavaliere e Cernuto i nomi più probabili a lasciare il Nereo Rocco. La Feralpi lasciato partire De Cenco in direzione Carpi, è pronta a riabbracciare Simone Guerra, che raggiungerà le rive del lago dal Vicenza, mentre si studia anche una mossa in difesa, il club è interessato a Gabriele Ingrosso, classe 2000 dell'Imolese. A Mantova, ceduto Vano al Perugia, attendono di capire se il suo sostituto possa Adama Sane, che l’Arezzo a breve restituirà all’Hellas. Blindato in questa sessione Guccione, in entrata, per la porta, vista la probabile uscita di Tosi, interessano Nicola Borghetto dal Verona e Matteo Kucich del Pisa. La società di patron Setti cerca anche un innesto, possibilmente under, per la mediana. Il Matelica preso Alberti dal Pisa, spera di piazzare Rossetti, per cercare poi di ingaggiare un giocatore esperto per la difesa, il nome giusto pare essere quello di Manuel Ferrani della Viterbese, che piace anche alla Vis. Nel frattempo la società sta respingendo ogni richiesta per Calcagni. In attesa di poter tornare in campo il Carpi, salutati Carletti e Biasci, tessera De Cenco ed il direttore Mussi, dopo aver preso il talentuoso, ma discontinuo Mastour dalla Reggina, cerca ancora un attaccante; stuzzica, come al Perugia, l’idea Borrelli. Per la difesa si segue Llamas della Pistoiese, mentre l’esterno offensivo Ferri ha rescisso il suo contratto. Alla Virtus Verona del tutto fare Fresco il mercato pare essere congelato visto che è sfumato Soleri e che al momento non ci sono pretendenti serie per Arma, quindi tutto rimandato alle prossime settimane. A Gubbio lasciato partire Lovisa, la società lo ha prontamente sostituito con Filippo Serena, classe ’99 di proprietà del Venezia, lo scorso anno a Pontedera. Nelle Marche sponda Fermana, è ad un passo l’arrivo del centrocampista Giovanni Graziano dalla Pro Vercelli, inoltre si cerca un difensore per tappare la falla lasciata dalla lunga assenza di capitan Comotto, operato all’anca, mentre il giovane portiere Zizzania è passato in prestito al Montegiorgio, in D ed è stato sostituito in rosa da Edoardo Colombo della Juventus, ma in prestito al Legnago. A Pesaro pare tramontata l’idea Cacia, che pare aver gentilmente respinto l’offerta visto che è proiettato per la sua futura carriera da direttore sportivo, in avanti è arrivato Gucci dalla Pistoiese, per la porta è vicino Khadim Ndiaye (classe 2000), attualmente in forza all'Ascoli, ma di proprietà dell'Atalanta ed è stata sistemata la difesa con l’arrivo di Di Sabatino dal Fano. Su De Feo c’è l’interesse di Carrarese, Lecco e Cavese. Il Legnago dopo gli arrivi di Lovisa dal Gubbio via Fiorentina e di Laurenti e Stefanelli dal Modena, deve cercare di trattenere Bulevardi con Pistoiese, Casertana, Cavese e Feralpisalò in prima fila per accaparrarsi il centrocampista. In attacco interessa Alvaro Montero del Monopoli, piace anche al Fano, che nelle idee del club, dovrebbe sostituire Grandolfo che in procinto di accasarsi al Virtus Francavilla, che deve sostituire Perez passato all’Arezzo. Il Ravenna, tesserato Fiore, sono in arrivo l’attaccante Scott Arlotti dal Monopoli e Gianluca Esposito centrocampista della Cavese, in sostituzione dell’infortunato De Grazia. Ad Imola arrivati Piovanello dal Catania e Bentivegna dalla Juve Stabia, si sta perfezionando lo scambio tra Tonetto e Aurelio con il Cesena, mentre sul piede di partenza ci potrebbe essere Provenzano, che interessa al Livorno. Infine il Fano lasciato partire Di Sabatino direzione Pesaro, il club sta respingendo ogni offerta per Barbuti, mentre per la propria mediana interessa Federico Gentile del Foggia ed in avanti sondaggi per Montero, in uscita dal Monopoli.

 

scritto da: Mauro Guerri, 14/01/2021





comments powered by Disqus