Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 29a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolesedom12.30Triestina
Sambdom12.30Arezzo
Fanodom15Fermana
Matelicadom15Legnago
Cesenadom16Vis Pesaro
Feralpi Salòdom17.30V. Verona
Gubbiodom17.30Ravenna
Padovadom17.30Perugia
Carpidom20.30Modena
Mantovalun21Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Fabio, Stefano, Nicoletta e Roberta a Cuba
NEWS

Una caduta senza fine. Il Cesena passeggia al Comunale e per Camplone è notte fonda (0-2)

Non servono gli innesti del mercato, non serve la fiaccolata della Minghelli prima della partita, l'Arezzo ormai è in caduta libera ed anche il Cesena ha gioco facile a portare a casa i tre punti. Gara condizionata da alcune incomprensibili scelte dell'allenatore amaranto che per l'ennesima volta lascia fuori Di Paolantonio e da' via libera agli ospiti che chiudono la pratica nella prima frazione. Ora il futuro deve per forza passare da scelte forti



Caccia alla vittoria interna che manca da quasi un anno e scalata della classifica: sono questi gli imperativi per l’Arezzo di Camplone che ospita il lanciatissimo Cesena di Viali, imbattuto da 10 giornate. La Curva Minghelli saluta la squadra lungo le strade che portano allo stadio caricandola nel pre-partita. Chiuso il mercato in entrata con l’arrivo di Perez, subito in campo al centro dell’attacco, Camplone rinuncia a sorpresa a Di Paolantonio inserendo Di Grazia nel terzetto di trequartisti.

Primi minuti di studio ma le prime occasioni sono di marca cesenate. Prima Ruffini impegna in angolo Sala poi Steffè manca da centro area la stoccata vincente dopo che Zecca si era bevuto sulla destra Karkalis. E’ il preludio al vantaggio ospite con Favale che al 12’ capitalizza una palla persa sulla trequarti da Belloni fulminando di giustezza Sala, apparso sorpreso e in ritardo, dal limite dell’area. La reazione amaranto produce al 18’ un cross di Belloni dalla destra ottimamente girato da Perez che dal dischetto del rigore trova la prodezza di Nardi ad evitare il pari. Al 24’ Camplone perde Altobelli per infortunio e getta nella mischia Di Paolantonio alla ricerca di quella qualità finora mancata all’Arezzo in mezzo al campo. Due minuti dopo è Sala a dover uscire alla disperata con i piedi per disinnescare Russini lanciato a rete. Al 36’ Di Paolantonio calcia a giro una punizione cogliendo una traversa clamorosa, sulla ripartenza il Cesena con due passaggi arriva a tu per tu con sala con Zecca che coglie un incredibile palo. Non è finita: l’Arezzo sbaglia la ripartenza e Bortolussi sul filo del fuori gioco fulmina Sala per il raddoppio ospite. Si fa male anche Perez al 41’ sostituito da Carletti con Camplone che sfrutta lo slot cambiando anche Karkalis, brutta prova la sua, mettendo Ventola, all’esordio in amaranto. Si chiude così la prima frazione con l’Arezzo sotto di due gol.

Fuori Belloni e dentro Borghini è la mossa di Camplone, con l’Arezzo che passa dietro a 3 alla ricerca della difficile rimonta. Il Cesena controlla con tranquillità con gli amaranto che non riescono ad arrivare mai dalle parti di Nardi: la ripresa è avara di emozioni e poco c’è da segnalare. Un paio di mischie in area cesenate sono l’unica nota da ricordare oltre ad un colpo di testa di Di Grazia al 79’ che esce alto sopra la traversa. Fuori Cutolo e dentro Cerci è la mossa della disperazione di Camplone. Sbraga salva il terzo gol ospite al minuto 87, Cerci esce per un problema muscolare mentre scendono i titoli di coda sull’ennesima brutta figura dell’Arezzo che scivola sempre più a fondo. A questo punto è in grossa discussione anche la gestione Camplone che negli ultimi mesi non ha portato quella scossa necessaria a dare un idea di risalita.

 

Stadio “Città di Arezzo’’ – ore 15.00

 

AREZZO (4-3-3): 1 Sala; 16 Luciani, 38 Sbraga, 33 Cherubin, 36 Karkalis (dal 42’ 2 Ventola); 34 Arini, 46 Altobelli (dal 25’ Di Paolantonio); 7 Belloni (dal 46’ 5 Borghini), 10 Cutolo (dal 80’ 11 Cerci), 23 Di Grazia; 27 Perez (dal 42’ 8 Carletti)

A disposizione: 22 Tarolli; 2 Ventola, 5 Borghini, 6 Soumah, 8 Carletti, 11 Cerci, 15 Maggioni, 24 Piu, 29 Kodr, 32 Zuppel, 37 Serrotti

Allenatore: Andrea Camplone

Indisponibili: Pesenti, Picchi

 

CESENA (4-3-3): 33 Nardi; 2 Longo, 3 Maddaloni, 13 Ricci, 16 Favale; 18 Collocolo, 25 Petermann, 5 Steffè; 7 Zecca, 20 Bortolussi, 10 Russini

A disposizione: 22 Benedettini, 30 Bizzini; 6 Aurelio, 14 Aurelio, 15 Ciofi, 17 Ardizzone, 19 Nanni, 23 Borello, 29 Campagna, 32 Capellini

Allenatore: William Viali

 

ARBITRO: Vigile di Cosenza  – Assistenti: Matera e Cleopazzo – Quarto uomo: Cudini

NOTE: gara a porte chiuse- Ammoniti: 35’ Petermann

RETI: 12’ Favale, 38’ Bortolussi

 

scritto da: Simone Trippi, 16/01/2021





La passione della curva Minghelli accompagna l'Arezzo allo stadio prima di Arezzo-Cesena

Arezzo-Cesena 0-2
comments powered by Disqus