Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 29a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolesedom12.30Triestina
Sambdom12.30Arezzo
Fanodom15Fermana
Matelicadom15Legnago
Cesenadom16Vis Pesaro
Feralpi Salòdom17.30V. Verona
Gubbiodom17.30Ravenna
Padovadom17.30Perugia
Carpidom20.30Modena
Mantovalun21Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Nicoletta con Floro Flores
NEWS

Nel derby tradisce la ''vecchia guardia''. Al ''Curi'' si salvano solo Sala e l'esordiente Pinna

I soliti inammissibili errori dei singoli indirizzano il derby dopo pochi minuti e per l'Arezzo nel fango del ''Curi'' è presto notte fonda. Manca una reazione decisa che possa dare la sensazione di poter riagguantare la gara con una squadra apparsa ancora una volta troppo timida e priva di qualsiasi iniziativa. Troppo facile così per il Perugia portarsi a casa il derby con un risultato che non lascia spazio a recriminazioni



Paride Pinna, per lui prima presenza in maglia amarantoLe pagelle di Perugia-Arezzo

 

SALA 6 – Solito triste ritornello: incolpevole sui tre gol del Perugia è bravo in un paio di circostanze a limitare i danni, soprattutto sulla girata di Sounas a metà ripresa.

VENTOLA 5,5 – Il primo quarto d’ora è da incubo con il Perugia che dalla sua parte è arrembante. Molto meglio in fase di spinta dimostrandosi uno dei più propositivi della squadra tentando anche qualche conclusione personale. (dal 69’ SUSSI ng – Un pizzico di brio in più ma la gara è ormai segnata da un pezzo)

BORGHINI 4 – Niente può giustificare un errore del genere dopo soli 11 minuti di gara. Senza eccessiva pressione da parte dell’avversario si incarta in uno strambo retropassaggio che consegna di fatto il derby al Perugia.

PINNA 6 – Gettato subito nella mischia da Stellone regge l’urto con buon piglio. Rischia il rosso nella ripresa su Falzerano ma dietro è sicuramente il più lucido della compagnia.

LUCIANI 5 – Partirebbe anche benino ma si squaglia come la squadra va sotto. Dovrebbe essere uno dei leader della formazione ma lo dimostra solo in qualche protesta gratuita verso l’arbitro.

BELLONI 4,5 – Praticamente inesistente in fase offensiva e saltato sistematicamente quando Favalli e Falzerano affondano da quella parte. Per lui un avvio di 2021 da dimenticare. (dal 62’ IACOPONI 6 – Voto di incoraggiamento per questo 2002 gettato subito nella mischia da Stellone. Dimostra buono spirito e molta più iniziativa di compagni ben più navigati)

DI PAOLANTONIO 5,5 – La partita si indirizza subito dalla parte avversaria e nel fango del ‘’Curi’’ si immelanconisce presto. Meno iniziative del solito ma anche pochissimo aiuto dai compagni per poter imbastire qualcosa di decente. Esce acciaccato e sarebbe un mezzo dramma perderlo per mercoledì. (dal 74’ SOUMAH ng)

ALTOBELLI 5 – Il terreno pesante ne mette a nudo i limiti tecnici ma nel derby è scarso anche il contributo di forza e cattiveria. Preso spesso in mezzo dal centrocampo a 3 avversario corre spesso a vuoto offrendo nel complesso una prestazione insufficiente.

BENUCCI 5,5 – Due settimane fa sembrava ormai destinato a partire. Stellone lo rispolvera nel derby come esterno alto di sinistra e alla fine è uno dei meno peggio della squadra.

CUTOLO 5 – Sotto tono e mai incisivo si perde spesso dentro soluzioni troppo complicate per la sua attuale condizione. Ha sicuramente bisogno di tirare il fiato per poter tornare ad essere decisivo. (dal 62’ DI GRAZIA 5.5 – Ci mette un po’ di verve in più ma può incidere poco in un match ormai messo in ghiaccio dai padroni di casa. Ci piacerebbe vederlo una volta dall’inizio)

PIU 5 – Sgarbi ed Angella sono una coppia centrale di tutto rispetto e ben presto lo annullano. Fino a che il fiato regge prova a tenere botta ma nella ripresa si arrende allo strapotere fisico degli avversari. Sua comunque l’unica conclusione amaranto verso la porta ben sventata da Fulignati.

 

scritto da: Simone Trippi, 01/02/2021





Perugia-Arezzo 3-0, la sintesi della partita

Perugia-Arezzo 3-0
comments powered by Disqus