Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Como, Perugia, Ternana
PLAY OFF finale andata
Padova00Alessandria
PLAY OUT andata
Ravenna01Legnago
Fano00Imolese
IN SERIE D
Pistoiese, Lucchese, Livorno, Fano, Ravenna, Arezzo, Bisceglie, Cavese
MONDO AMARANTO
Pepone durante il suo addio al celibato
NEWS

Da Padova solite delusioni e qualche sorpresa. Bene i ''ragazzini'' Maggioni e Iacoponi

Il Padova la sblocca dopo 12 minuti sfruttando i soliti errori dei singoli e porta a casa il risultato senza soffrire più di tanto. Il turnover di Stellone non produce risultati ed il distacco dal penultimo posto si dilata così di un altro punto. Gli amaranto costruiscono pochissimo e mettono in mostra un centrocampo troppo lento e compassato che unito ad un attacco sterile non permette alla squadra di essere mai pericolosa



Daniele Iacoponi

Le pagelle di Padova-Arezzo

 

MELGRATI 6 – Una delle sorprese di giornata proposte da Stellone, non demerita al debutto stagionale. Stoppa bene Chiricò a metà ripresa tenendo a galla i suoi e nulla può sui due gol del Padova.

LUCIANI 5 – Perde Firenze al 12’ e l’esterno patavino segna il gol che indirizza la partita. Nel primo tempo troppo spesso in affanno sull’esterno biancoscudato, leggermente meglio nella ripresa ma è decisamente in un momento no.

MAGGIONI 6,5 – Schierato da centrale difensivo se la cava discretamente al cospetto di avversari di alto livello. Qualche errore qua e là ma nel complesso è uno dei più positivi. (dal 77’ CERCI sv)

PINNA 6 – Sta diventando un leader di questa squadra pur essendo l’ultimo arrivato. Uno dei pochi che sfodera grinta e carattere dimostrando di crederci al cento per cento.

VENTOLA 5 – Torna titolare ma nella corsia difensiva a lui meno congeniale. Non è un caso che dalle sue parti il Padova sfonda che è un piacere come nell’azione di Della Latta che origina il primo gol veneto. (dal 46’ BENUCCI 5,5 – In una manciata di minuti Stellone gli cambia posizione tre volte e lui finisce per smarrirsi velocemente)

ALTOBELLI 5 – Il Padova abbassa sapientemente i ritmi e lui, non certo un fulmine di guerra, dovrebbe giovarne ma così non è. Una prova decisamente sotto tono.

ARINI 5 – Vedi Altobelli. E’ ad Arezzo ormai da qualche mese ma il passo è sempre quello dei primi giorni. Forse una delle più grosse delusioni del mercato degli svincolati. (dal 77’ STAMPETE sv)

DI PAOLANTONIO 5,5 – La lentezza dei compagni di reparto condizionano la sua prova, penalizzata anche dalla pochezza offensiva degli amaranto. Stellone dovrà cercare soluzioni per metterlo in condizioni di incidere perché resta una delle poche armi a disposizione dell’Arezzo.

BELLONI sv – Si fa male alla mezz’ora e il guaio sembra non da poco. La sua gara fino a quel punto era comunque lo specchio del suo 2021. Anonima e senza spunti. (dal 31’ IACOPONI 6,5 – Affidare le nostre speranze ad un 2002 ad Arezzo da un mese ci sembra assurdo. Purtroppo però questa è la realtà. L’unico che ci mette spirito di iniziativa e gamba)

PIU 5,5 – Si impegna e lotta ma la morsa di Rossettini e Kresic lo mette presto a tacere. Le palle che gli arrivano sono pochissime e difficilmente gestibili così alla fine non la vede quasi mai.

SUSSI 5,5 – Potrebbe portare gioventù e voglia ma Germano lo sovrasta e si perde presto nelle pieghe di una gara troppo difficile per le sue attuali potenzialità. (dal 62’ SBRAGA 5,5 – Stellone gli concede un turno di riposo ma quando è chiamato in causa non morde come ci si aspettava)

 

scritto da: Simone Trippi, 18/02/2021





Padova-Arezzo 2-0, intervista a Paride Pinna

Padova-Arezzo 2-0
comments powered by Disqus