Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 29a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolesedom12.30Triestina
Sambdom12.30Arezzo
Fanodom15Fermana
Matelicadom15Legnago
Cesenadom16Vis Pesaro
Feralpi Salòdom17.30V. Verona
Gubbiodom17.30Ravenna
Padovadom17.30Perugia
Carpidom20.30Modena
Mantovalun21Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Alessio a Praga
NEWS

Dopo oltre un anno l'Arezzo ritrova la vittoria interna. Altobelli e Iacoponi piegano il Matelica (2-0)

L'Arezzo doveva solo vincere e può finalmente brindare al primo successo interno che mancava da oltre un anno. Contro il Matelica gli amaranto la sbloccano alla prima occasione con Altobelli e la chiudono ad inizio ripresa grazie ad una percussione di Iacoponi, uno dei migliori della squadra assieme a Sbraga. Boccata d'ossigeno fondamentale per Stellone che può ora preparare con un pizzico di serenità in più la prossima trasferta di Trieste



Contro il Matelica per l’Arezzo è una sorta di ultima chiamata nella rincorsa verso la salvezza. Gli amaranto sono ancora alla caccia della prima vittoria interna stagionale, con i tre punti che mancano al ‘’Comunale’’ da ben 391 giorni. Stellone ritrova Cherubin in difesa dopo l’infortunio di Verona e rilancia in attacco Perez al rientro dal primo minuto. Dietro turno di riposo per Luciani sostituito da Maggioni, riconfermato dopo la buona prova di Padova.

Giornata primaverile con Arezzo ancora in maglia azzurra che attacca da destra verso sinistra in questo primo tempo che vede il Matelica giocare senza timore: al 4’ è Calcagni che prova la conclusione dal limite scaldando i guantoni di Sala che respinge. Al 13’ alla prima vera occasione dell'incontro l’Arezzo passa: Altobelli da centro area sfrutta al massimo un cross di Pinna dalla sinistra e segna con un piatto a mezza altezza il suo secondo gol stagionale. Il vantaggio da’ entusiasmo agli amaranto: un paio di iniziative di Iacoponi sulla sinistra sfumano per poco poi al 25’ un break in contropiede di Di Paolantonio è murato in extremis dalla difesa marchigiana. La partita è comunque tirata con il Matelica che prova ad affacciarsi dalle parti da Sala ma la difesa amaranto è sempre attenta e chiude tutti i varchi ai marchigiani. Le emozioni però scarseggiano ma l’Arezzo porta al riposo un vantaggio preziosissimo.

Inizio ripresa col botto per l’Arezzo che trova subito il raddoppio con Iacoponi che prende palla sulla trequarti, sfonda sulla sinistra e appena in area fulmina Vitali con un rasoterra. Ci prova Volpicelli per gli ospiti al 53’ poi esce Cherubin rilevato da Luciani con Maggioni che si sposta centrale e il nuovo entrato che prende posto nella corsia di destra. Il Matelica ci prova ma colleziono solo angoli che la difesa amaranto neutralizza senza grossi affanni.  Al 62’ esce Perez, stremato, e spazio a Carletti con l’assetto amaranto che non muta. Gli amaranto controllano bene ed al 71’ vanno vicino al tris con Luciani che dal limite colpisce al volo una respinta della difesa cogliendo una clamorosa traversa. Ultimi due cambi per l’Arezzo al 79’ con Karkalis e Serrotti che sostituiscono Maggioni e Di Paolantonio. Pinna passa centrale e per il resto nulla cambia con gli amaranto chiamati a disinnescare gli ultimi tentativi del Matelica di riaprire la gara. Non succede più niente e la squadra può finalmente festeggiare abbracciata a centrocampo un successo che può diventare fondamentale per il futuro.

 

Stadio “Città di Arezzo’’ – ore 15.00

 

AREZZO (4-3-3): 1 Sala; 15 Maggioni (dal 79' 36 Karkalis), 5 Sbraga, 3 Cherubin (dal 53’ 16 Luciani), 19 Pinna; 46 Altobelli, 4 Arini, 31 Di Paolantonio (dal 79' 37 Serrotti); 24 Piu, 27 Perez (dal 62’ 8 Carletti), 44 Iacoponi

A disposizione: 13 Melgrati; 6 Soumah, 10 Cutolo, 11 Cerci, 25 Sussi, 26 Ventola, 29 Kodr, 35 Zitelli

Allenatore: Roberto Stellone

Indisponibili: Belloni, Benucci, Bonaccorsi, Di Grazia, Pesenti, Picchi

 

MATELICA (4-3-3): 28 Vitali; 14 Tofanari, 9 Zigrossi, 4 De Santis, 3 Di Renzo; 19 Calcagni, 8 Pizzutelli, 5 Bordo; 7 Volpicelli, 17 Moretti, 23 Franchi

A disposizione: 1 Cardinali, 2 Fracassini, 10 Leonetti, 11 Balestrero, 21 Peroni, 26 Ruani, 27 Maurizii, 29 Alberti

Allenatore: Gianluca Colavitto

 

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale  – Assistenti: Fine e Collavo – Quarto uomo: Del Rio

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: 17’ Pinna, 35’ Perez, 40’ Cherubin, 42’ Calcagni, 59’ Altobelli, 85’ Zigrossi

RETI: 13’ Altobelli, 46’ Iacoponi

 

scritto da: Simone Trippi, 21/02/2021





Arezzo-Matelica 2-0, intervista a mr Stellone

Arezzo-Matelica 2-0
comments powered by Disqus