Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 35a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi41Matelica
Fano01Modena
Fermana14Feralpi Salò
Padova10Gubbio
Perugia21Triestina
Samb02Cesena
Arezzo42Vis Pesaro
Mantova02Legnago
Sud Tirol20V. Verona
Imolese02Ravenna
MONDO AMARANTO
Davide, Nicola e Niccolò all'Emirates Stadium di Londra
NEWS

Un'occasione sprecata ma una giornata alla fine positiva. Il bicchiere stavolta è mezzo pieno

L'Arezzo ha mancato contro il Mantova l'appuntamento con la seconda vittoria interna stagionale ma i risultati delle avversarie dirette hanno alla fine ridato a tutti un briciolo di ottimismo in più. La corsa ad un posto play-out è aperta e gli amaranto possono centrare l'obiettivo anche se ancora c'è tanto da migliorare. La mini serie positiva comunque continua e adesso è necessario portare a casa qualcosa anche dalla prossima trasferta di San Benedetto del Tronto



Parliamoci chiaramente: due mesi fa questa partita l’Arezzo l’avrebbe persa, magari anche pesantemente. Alla fine eravamo giustamente tutti affranti per una partita condotta bene per mezz’ora e non giocata per i restanti sessanta minuti. La sensazione era quella dell’ennesima occasione sprecata, ripensando a quel gol mangiato da Perez che poteva mettere un macigno sulla gara ed imprecando per l’ennesimo gol subito su calcio piazzato, imbarazzante marchio di fabbrica dell’Arezzo da sei mesi a questa parte. Mentre l’adrenalina della partita passa e si cerca di analizzare il tutto in maniera più lucida ci si accorge che il Ravenna sta perdendo in casa con il Matelica. Il Legnago intanto ha fatto zero a zero con il Carpi ed anche Fano e Imolese hanno raccolto niente da questo turno infrasettimanale. Alla fine questo punto accolto a bocca storta nel pomeriggio diventa in serata un buon punto. Ci sono numeri significativi su cui ragionare. Primo: nelle ultime sei partite l’Arezzo ne ha persa solo una a Padova e per la prima volta in stagione ha messo assieme tre risultati utili consecutivi. Secondo: sempre nelle ultime sei partite in quattro di queste l’Arezzo è andato in vantaggio, cosa che fino ad un mese fa era successa si e no due volte. Terzo: nel periodo preso in esame, nello specifico nelle ultime cinque partite giocate, l’Arezzo ha fatto gli stessi punti di Gubbio ed Imolese, ne ha fatto uno in più del Fano, ne ha mangiati 2 alla Vis Pesaro, 3 al Ravenna e 5 al Legnago. Tolto il Gubbio con cui abbiamo già giocato due volte con le altre cinque contendenti abbiamo ancora da giocare. Imolese, Vis Pesaro e Ravenna verranno al ‘’Comunale’’ mentre l’Arezzo dovrà fare visita a Fano e Legnago. Alla fine l’ingresso nei play-out ce lo giocheremo in queste sfide. Alla luce di questo sarà importante magari mettere da parte certi black-out e certi errori che stanno condizionando nettamente questa stagione. Stellone deve lavorare su questi aspetti ed usare meglio in partita le armi che ha a propria disposizione. Ieri è sembrato a tutti una follia usufruire della panchina dopo un’ora e un quarto di gioco. In una settimana dove il calendario propone tre gare ravvicinatissime far rifiatare alcuni e dare minuti ad altri sembrava abbastanza scontato. Così non è stato e oggi non abbiamo capito perchè. Ora andiamo a San Benedetto e la striscia positiva andrà ulteriormente allungata. Solo così a Maggio potremo tutti festeggiare assieme.

 

scritto da: Simone Trippi, 04/03/2021





Arezzo-Mantova 1-1, la sintesi della partita

Arezzo-Mantova 1-1
comments powered by Disqus