Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Como, Perugia, Ternana
PLAY OFF
Triestina01V. Verona
Cesena21Mantova
Matelica31Samb
PLAY OUT
Ravenna01Legnago
FanorinvImolese
IN SERIE D
Pistoiese, Lucchese, Livorno, Arezzo, Cavese
MONDO AMARANTO
saluti da Parigi da parte di Carlo
NEWS

L'Arezzo vince e convince nel primo spareggio di fine campionato. Vis Pesaro demolita (4-2)

Una prova convincente dal primo all'ultimo minuto porta all'Arezzo 3 punti fondamentali nella corsa verso la salvezza. Una partita scorbutica che gli amaranto spostano presto dalla loro grazie all'inedita accoppiata Cutolo-Carletti (un gol a testa) e al sigillo di Benucci. La Vis, che aveva trovato il 2-1 su rigore, cede nella ripresa: Carletti di testa firma la sua doppietta al 55'. Finalmente la squadra ha mostrato piglio e cattiveria



Una partita da non sbagliare. Così Stellone ha presentato ieri il match contro la Vis Pesaro dell’ex Di Donato che inaugura il rush finale del campionato. Molte le assenze in casa amaranto con Pinna che torna in difesa e Ventola che parte dall’inizio nella corsia di destra della mediana. Fuori Di Paolantonio e Iacoponi e dentro Benucci e Di Grazia: sono le mosse di Stellone che in attacco, vista l’assenza di Perez, affianca Cutolo a Carletti.

L’Arezzo finalmente in amaranto dopo due mesi, attacca in questo primo tempo verso la Minghelli. Partita subita scorbutica con l’arbitro costretto a tirare fuori i cartellini per riportare calma in campo. L’Arezzo c’è e al minuto 8 Carletti è bravo a conquistarsi un rigore (fallo di Di Sabatino) che Cutolo trasforma per il vantaggio. La partita va avanti sul filo dei nervi, l’Arezzo reclama un secondo rigore, poi Giraudo si becca un giallo per una pedata su Cutolo che lo aveva anticipato (ci stava il rosso).

Il capitano sente la partita e al 28’ serve da sinistra un assist d’oro a Carletti che da due passi firma il raddoppio e il suo primo gol in amaranto.

Al 35’ la Vis riapre la partita con Cannavò che dopo una serpentina cade in area guadagnandosi un rigore per un fallo di Pinna. Lo stesso Cannavò si fa respingere il tiro da Sala ma sulla ribattuta l’arbitro vede un altro fallo, stavolta di Luciani, e concede un secondo rigore ai marchigiani. Sul dischetto va Di Paola che accorcia le distanze al 38’.

La reazione amaranto è veemente e al 41’ Benucci trova una saetta meravigliosa dal vertice sinistro dell’area pesarese e infila Bertinato, con l’Arezzo che va meritatamente al riposo sul doppio vantaggio.

L’Arezzo riparte col piglio del primo tempo: un contropiede sull’asse Di Grazia-Benucci porta il numero 21 alla conclusione che trova la traversa sull’uscita di Bertinato. L’Arezzo è tarantolato e al 54’ Carletti cala il poker di testa dopo una giocata Benucci-Cutolo sulla sinistra con il capitano che confeziona il secondo assist di giornata.

Primo cambio amaranto al 61’ con Stellone che inserisce Zitelli togliendo Di Grazia autore di un’ottima prova. Esce fra gli applausi Carletti e dentro Stampete in un Arezzo che controlla la partita a suo piacimento. Stellone toglie altri due protagonisti della gara, Cutolo e Benucci, ed entrano Di Nardo e Kodr, con la punta che sfiora subito il quinto gol al minuto 83.

Pannitteri segna il secondo gol per i suoi al novantesimo ma gli ultimi minuti sono accademia per un Arezzo che per la prima volta in stagione dimostra finalmente il piglio giusto per arrivare ad una salvezza ancora complicata, ma dopo oggi molto più alla portata di Cutolo e compagni.

 

Stadio “Città di Arezzo’’ – ore 17.30

  

AREZZO (3-4-1-2): 1 Sala; 16 Luciani, 5 Sbraga, 19 Pinna; 29 Ventola, 46 Altobelli, 4 Arini, 21 Benucci (dall'82' 29 Kodr); 23 Di Grazia (dal 61’ 35 Zitelli); 10 Cutolo (dall'82' 17 Di Nardo), 8 Carletti (dal 71' 18 Stampete)

A disposizione: 13 Melgrati; 25 Sussi, 31 Di Paolantonio, 37 Serrotti, 44 Iacoponi

Allenatore: Roberto Stellone

Squalificati: Cherubin

Indisponibili: Belloni, Bonaccorsi, Maggioni, Perez, Pesenti, Picchi, Piu

 

VIS PESARO (3-5-2): 34 Bertinato; 6 Di Sabatino, 24 Ferrani (dal 68' 3 Stramaccioni), 29 Brignani; 18 Tessiore, 27 Ejjaki (dal 53' 7 Marchi), 4 Gelonese (dal 63' 11 Pannitteri), 32 Di Paola, 15 Giraudo; 28 Gucci (dal 68' 9 Germinale), 20 Cannavò (dal 63' 23 De Feo)

A disposizione: 1 Ndiaye, 10 Lazzari, 21 Gennari

Allenatore: Daniele Di Donato

 

ARBITRO: Feliciani di Teramo  – Assistenti: Belsanti e Perrelli – Quarto uomo: Caldera

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti:6’ Ferrani, 6’ Pinna, 25’ Giraudo, 37' Luciani, 69' Di Sabatino, 72' De Feo

RETI: 9’ Cutolo (rig), 28’ e 54’ Carletti, 38’ Di Paola (rig), 41’ Benucci, 90’ Pannitteri

 

scritto da: Simone Trippi, 11/04/2021





Arezzo-Vis Pesaro 4-2, intervista a mr Stellone

Arezzo-Vis Pesaro 4-2
comments powered by Disqus