Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Como, Perugia, Ternana, Alessandria
PLAY OFF finale andata
Padova00Alessandria
PLAY OUT andata
Ravenna01Legnago
Fano00Imolese
IN SERIE D
Pistoiese, Lucchese, Livorno, Fano, Ravenna, Arezzo, Bisceglie, Cavese
MONDO AMARANTO
Stefano e Roberta, matrimonio amaranto
NEWS

Ultimi allenamenti stagionali al ''Mario Lebole''. La proprietà sarà in città settimana prossima

I giocatori stanno lasciando Arezzo alla spicciolata, dopo aver trovato ad uno ad uno l'accordo con la società per la sospensione dell'attività. Silenzio da Roma, dove la società sta cercando di mettere a punto i programmi per la nuova stagione. La proprietà è attesa ad Arezzo per i primi giorni della prossima settimana. In calendario un incontro con Orgoglio Amaranto e forse una conferenza stampa per comunicare le prime decisioni



Sono una decina i giocatori che ancora si allenano mattina e pomeriggio al ‘’Mario Lebole’’ agli ordini di mister Andrea Sussi, impegnato nel doppio ruolo di allenatore della Primavera e dei resti della prima squadra. La settimana post-retrocessione è stata caratterizzata dalle contestazioni dei tifosi e dagli accordi che via via i calciatori della rosa hanno trovato con il direttore sportivo De Vito per concludere anzitempo questa disgraziata stagione. E’ bene precisare che non si tratta di rescissione di contratto, ma di accordi privati fra società e tesserati. I contratti in essere, è bene ricordarlo, scadranno per effetto della retrocessione nei dilettanti tutti al 30 giugno e l’Arezzo si ritroverà quindi senza organico anche se qualche giovane potrebbe essere nei prossimi giorni contattato per sondare un’eventuale disponibilità a far parte del nuovo progetto tecnico, operazione quest’ultima comunque difficile visto che proprio gli under sono i giocatori più appetiti da altre squadre. La società, che sta in questi giorni a Roma mettendo a punto le strategie per iniziare a gettare le basi della prossima stagione, sarà molto probabilmente in città nei primissimi giorni della prossima settimana e speriamo che sia l’occasione giusta per saperne di più su programmi ed intenzioni per quello che dovrà per forza di cosa essere un campionato diametralmente opposto a quello che si è chiuso a Cesena qualche giorno fa. A tale proposito sono attese, dopo le prime dichiarazioni a caldo fatte nelle ore successive alla retrocessione, le decisioni in merito alla prossima guida tecnica. La società aveva confermato di voler fermamente ripartire da Roberto Muzzi ma sembra che nelle ultime ore certe certezze non siano poi così granitiche. La piazza ha identificato in Muzzi uno dei più grossi responsabili del disastro tecnico di quest’anno e ripartire da lui sarebbe in ogni caso una scelta assai azzardata.

 

scritto da: La Redazione, 07/05/2021





comments powered by Disqus