Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 17a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Badesse12Sangiovannese
Cannara02San Donato
Cascina01Poggibonsi
FlaminiarinvArezzo
Pianese41Pro Livorno
RietirinvMontespaccato
Scandicci12Tiferno
TrestinarinvGavorrano
UnipomeziarinvFoligno
MONDO AMARANTO
Marco e la sua passione amaranto
NEWS

Si sblocca Foggia, lo zampino di Strambelli sui 3 gol. Male Marchetti, Pinna sull'altalena

Il difensore centrale in difficoltà e sostituito a inizio ripresa. Così così anche il terzino, che perde palla e poi non fa fallo nell'azione del raddoppio tifernate. Muzzi entra ma stavolta non spacca la partita. Buon debutto per Marras, verve e vitalità per Mancino. Lomasto architrave della difesa, Aliperta sui suoi livelli solo nel finale



il rigore di Strambelli per il 3-3Le pagelle di Tiferno Lerchi-Arezzo.

COLOMBO 6 Prende tre gol e, con il conforto delle immagini, non ha colpe in nessuna delle tre occasioni. Nemmeno sul tiro di Benedetti, che lì per lì qualche dubbio l'aveva sollevato. Per il resto due parate semplici su Calderini e un bacio a Sicurella che lo salva su Bagnolo tutto solo davanti alla porta.

CAMPANER 6 Senza strafare ma con la testa giusta. Aspettando Cascione, sembra l'under più solido tra quelli là dietro.

LOMASTO 6.5 E' l'architrave del reparto. Se regge lui, regge la difesa. Se sbaglia la lettura lui, come in avvio di secondo tempo, viene giù il castello (in quel caso, per fortuna, Bagnolo dorme e l'occasione tifernate sfuma). Comincia nella zona di centrodestra e poi, viste le difficoltà di Marchetti, si sposta sul centrosinistra. Sempre con raziocinio.

MARCHETTI 4.5 Molle nell'uno contro uno, impreciso nell'anticipo, avventato nel giocare palla per linee interne e farsela intercettare, prestando il fianco al break tifernate. Non esattamente il ritratto della sicurezza. E dire che l'esperienza non gli manca (st 13' Mastino 6 Mezz'ora più disinvolta rispetto allo standard. Mariotti lo mette a sinistra, lui corre tanto e soffia a Coulibaly una palla a campo aperto che poteva diventare esiziale).

PINNA 5.5 Torna al vecchio ruolo ma non è il Pinna che ti aspetti. Una calda e una fredda, resta sull'altalena tutta la partita. Manda alle stelle una punizione dalla sua mattonella. Perde palla e poi non fa fallo nell'azione del 2-1 di Benedetti. Si fa saltare facile quando Bagnolo per poco non mette dentro il 3-1. Chiude da centrale in un pomeriggio così così.

SICURELLA 6 C'è, anche se si vede a sprazzi come da inizio stagione. Con il Tiferno che gioca senza punte di ruolo e abbassa i trequartisti a creare superiorità, per i centrocampisti amaranto la vita non è facile. Comunque riemerge a cadenze regolari dal torpore, provando due volte il tiro. Nello score c'è soprattutto il salvataggio su Bagnolo a inizio ripresa, festeggiato come un gol (st 13' Pisanu 6 Non male. Ha tecnica per giocare da play e tigna per fare il mediano. Va dentro e cresce pure Aliperta, non a caso. Una mezz'ora con tanti palloni giocati, quasi tutti con criterio).

ALIPERTA 5.5 Nel contrasto con Massai, da cui origina l'1-0, forse c'è fallo e forse no. Lui però è troppo mollaccione in una zona di campo da allarme rosso, difetto che lo accompagna in più circostanze. Massai poi lo francobolla allo sfinimento e gli leva spazi vitali. Meglio nell'ultima mezz'ora, anche prima della superiorità numerica. Suo l'unico tiro veramente pericoloso per il possibile 3-4.

MARRAS 6.5 La prima da titolare è positiva. Aveva brillato negli spezzoni delle scorse giornate e oggi dimostra che, alla bisogna, si può contare su di lui. Sa giocare palla e toglierla agli avversari. Ha tempi d'inserimento. Non tira indietro la gamba (st 13' Muzzi 5.5 Il primo pallone va a sradicarlo dai piedi di Murilo e sembra il prologo di un altro scampolo all'arma bianca. Invece poi si perde nel marasma e pecca di frenesia. Un cross sballato, un tiraccio frettoloso. Non il solito Muzzi spaccapartite).

MANCINO 7 Maturità da veterano nel cambiare ruolo, cambiare posizione, cambiare consegne tattiche. Parte attaccante esterno nel tridente, poi fa il trequarti, chiude da mezz'ala. Sempre con buone idee e vitalità. Dei tanti under visti finora in campionato, il migliore o giù di lì.

STRAMBELLI 7 Avvia l'azione dell'1-1, mette in testa a Lomasto il corner del 2-2, trasforma alla grande il penalty del 3-3. Più altre cosine qua e là. Non ricama come nelle domeniche di grazia, ma nei momenti topici c'è sempre (st 33' Cutolo ng Utilizzarlo insieme a Strambelli, con il Tiferno in dieci, non sarebbe stata una cattiva idea. Gioca venti minuti spezzettati da fallli, falletti e perdite di tempo, pochi per un voto).

FOGGIA 7 Circoscrive il raggio d'azione, se ne resta vicino all'area e sulla palla respinta dalla traversa al minuto 23, guarda un po', il primo ad arrivarci è lui. Un altro Foggia rispetto a sette giorni fa, che rompe il digiugno e si guadagna pure un rigore decisivo (st 33' Sparacello ng Vedi Cutolo, anche se i suoi sono venti minuti sotto tono).

 

scritto da: Andrea Avato, 14/11/2021





Tiferno Lerchi-Arezzo 3-3, intervista a Ciro Foggia

Tiferno Lerchi-Arezzo 3-3
comments powered by Disqus