Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 11a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Badesse20Rieti
Cannara03Gavorrano
Flaminia32Montespaccato
Pianese11Sangiovannese
Poggibonsi40Arezzo
Pro Livorno15San Donato
Scandicci12Foligno
Tiferno10Cascina
Unipomezia01Trestina
MONDO AMARANTO
Ciabu a San Siro prima di Milan-Arezzo
NEWS

Primi intoppi per Sussi: Strambelli e due under sono fuori. Domani altra doppia seduta

Il fantasista più no che sì per domenica a causa del problema muscolare alla coscia: oggi ha solo corricchiato, lo staff medico intenzionato a non rischiarlo. Anche Ruggeri ko (distorsione alla caviglia), mentre Mancino è stato fermato per due turni dal giudice sportivo. L'allenatore vuole ritmo nella corsa e nel palleggio, allenamenti mattina e pomeriggio anche domani. A Poggibonsi probabile 433, ballottaggi aperti in tutti i reparti



Mancino fuori due giornate (frase irriguardosa all'arbitro), Ruggeri ko per una distorsione alla caviglia e Strambelli out per la contrattura ai flessori della coscia destra. La prima di campionato di Sussi non si preannuncia in discesa. Alle difficoltà del periodo (5 punti nelle ultime cinque giornate, ultima vittoria il 31 ottobre contro il Cascina) si aggiungono quelle legate alle assenze.

L'Arezzo in un colpo solo perde due under e il giocatore cardine, quello che accende la manovra con i gol e gli assist. Strambelli oggi si è sottoposto di nuovo a esami strumentali e il responso ha escluso lesioni significative, ma il dolore permane e l'intenzione dello staff sanitario è quello di non rischiare il giocatore, che oggi ha soltanto corricchiato blandamente. Decisivi saranno comunque i prossimi giorni: se la situazione migliora con lavoro personalizzato e terapie, domenica a Poggibonsi il 7 potrebbe rientrare tra i convocati. Altrimenti salterebbe un giro per tornare disponibile contro la Pro Livorno.

La formazione quindi è da studiare bene in relazione al modulo e ai giovani disponibili. A parte i portieri Colombo (2001) e Balucani (2004), Sussi potrà scegliere tra i terzini Mastino (2001) e Campaner (2003), il centrale Memushi (2002) e il centrocampista Marras (2002). A loro si aggiungeranno di sicuro i mediani Tordella (2003) e Dema (2004).

In campo l'Arezzo dovrebbe disegnarsi con il 433, da interpretare in modo più dinamico e compatto. In queste prime sedute di allenamento (una martedì, due oggi e due sono in programma anche domani) Sussi ha lavorato molto sul ritmo della corsa e del palleggio, chiedendo alla squadra di aggredire di più quando non è in possesso e di fare circolare il pallone con maggiore celerità.

Colombo, Campaner e Marras sono tre under sicuri di scendere in campo, con l'autore del primo gol con il San Donato che potrebbe essere impiegato sia da intermedio che da esterno offensivo. Sussi dovrà scegliere se confermare la linea difensiva con tre over oppure se piazzare due ragazzi dietro e avere un elemento esperto in più dalla cintola in avanti. Lomasto e Biondi, comunque, vanno verso la conferma.

Per il resto, ci sono ballottaggi aperti sia in mediana che in attacco. Cutolo e Muzzi, Foggia e Sparacello, ma anche Aliperta e Pisanu, Sicurella e Panatti si contendono un posto dall'inizio. Sussi sceglierà a ridosso del match, dopo aver visto con i propri occhi la squadra allenarsi dentro al campo.

Di fronte ci sarà un Poggibonsi con la miglior difesa del campionato e gli stessi punti dell'Arezzo, schierato da Calderini con l'albero di Natale. Sarà un altro test probante, con gli amaranto in emergenza per le assenze ma un allenatore deciso a lasciare subito il segno. Partire bene, mai come in questo caso, sarebbe fondamentale.

 

scritto da: Andrea Avato, 24/11/2021





comments powered by Disqus