Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 11a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Badesse20Rieti
Cannara03Gavorrano
Flaminia32Montespaccato
Pianese11Sangiovannese
Poggibonsi40Arezzo
Pro Livorno15San Donato
Scandicci12Foligno
Tiferno10Cascina
Unipomezia01Trestina
MONDO AMARANTO
il tifosissimo Luca
NEWS

Correre meglio, correre di più: Sussi torchia la squadra. Si va verso il 433. Jolly Marras

Allenamenti lunghi e intensi, da due ore ciascuno. Una seduta martedì, due ieri, due oggi. L'obiettivo è giocare con maggiore intensità, mantenere i reparti corti e stretti, palleggiare con pochi tocchi. Senza Mancino, Ruggeri e Strambelli, le scelte di formazione si riducono. Probabile il ritorno alla difesa con due under sugli esterni e una mediana con tre over. L'autore del primo gol con il San Donato utilizzabile sia in mezzo al campo che davanti



Damiano Marras, in gol domenica, durante l'allenamento all'antistadioAllenamenti lunghi e intensi, da due ore ciascuno. Una seduta martedì, due ieri, due oggi. Andrea Sussi l'aveva anticipato durante la preparazione: ''alla squadra chiederò ritmi più alti, sia quando la palla ce l'abbiamo noi, sia quando c'è da riconquistarla''. E così è stato. Il mister ha alternato esercitazioni atletiche con quelle tecniche e tattiche, dividendo la squadra in gruppi e utilizzando sia il ''Lebole'' che il Comunale.

Giocare con maggiore intensità è il punto da cui ripartire. Mantenere i reparti corti e stretti è il passaggio numero due. E palleggiare con pochi tocchi è il numero tre. La squadra a volte tende ad appesantire il fraseggio e Aliperta e Strambelli, i giocatori tecnicamente più dotati, sono anche quelli che talora tengono palla troppo a lungo. Questione di caratteristiche e di movimenti di squadra, che vanno affinati e velocizzati. Se intorno ci sono compagni che si muovono bene, con i tempi giusti, e offrono linee di passaggio efficaci, anche il pallone correrà più celermente. 

Tutti dettagli che non si assorbono a parole ma che vanno provati, riprovati e metabolizzati per essere poi riproposti la domenica. Siccome di tempo per fare le prove non ce n'è, Sussi ha aumentato il numero degli allenamenti, puntando ad alzare i giri del motore.

Le scelte di formazione non sono ancora definitive, anche se qualche indizio comincia a delinearsi. Le assenze di Mancino, Ruggeri e Strambelli riducono il ventaglio di scelte per Sussi, che sembra intenzionato a disegnare la squadra con il 433.

E' probabile che in difesa ci saranno due terzini under (Campaner e uno fra Mastino e Memushi), il che consentirà all'allenatore di piazzare tre over in mediana (Pisanu, Aliperta e Sicurella). A quel punto Marras (jolly spendibile in più ruoli) avanzerà sul lato sinistro del tridente d'attacco, con Foggia o Sparacello nel ruolo di prima punta e Cutolo o Muzzi sul fronte destro.

Restano altri due allenamenti per chiarire gli ultimi dubbi prima della trasferta di Poggibonsi, insidiosa per il valore dell'avversario e per il calendario. San Donato, Gavorrano e Pianese hanno sulla carta impegni più agevoli e il rischio è di vedere allungarsi la classifica. Per vincere ci vorrà un Arezzo sopra le righe e Sussi lo sa.

 

scritto da: Andrea Avato, 25/11/2021





comments powered by Disqus