Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravenna03Perugia
Gubbio00Mantova
Legnago11Arezzo
Matelica00Fano
V. Verona01Samb
Feralpi Salò61Carpi
Modena30Padova
Cesena02Imolese
Vis Pesaro11Fermana
Triestina32Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Filippo e le sue passioni, gli sci e l'Arezzo
NEWS

Lega Pro: l'elenco delle escluse si allunga

Foggia, Siracusa, Spal, Pergocrema, Taranto, Giulianova, Piacenza e Triestina non prenderanno parte al prossimo campionato. Il presidente Macalli:"Restano Prima e Seconda Divisione". Per il ripescaggio i termini scadono il 30 luglio.



Mario Macalli, presidente della Lega Pro"Foggia e Siracusa in Prima Divisione e Spal in Seconda, non hanno presentato nessun ricorso e pertanto sono fuori dai rispettivi campionati". L'annuncio è stato fatto dal presidente della Lega Pro, Mario Macalli.  Sono scaduti ieri i termini per presentare il ricorso per le società, la cui iscrizioni non era stata ratificata dal Consiglio di Lega il 3 luglio scorso. Oltre a Foggia, Siracusa e Spal vanno aggiunte all'elenco Pergocrema, Taranto, Giulianova, Piacenza e Triestina, che erano già state escluse il 3 luglio. Ad oggi sono 32 le società in Prima Divisione e 37 in Seconda. A questo punto occorrerà attendere il Consiglio Federale del 19 luglio che vaglierà le posizioni di queste 69 società dopo le risultanze della Co.vi.soc. Sempre il 19 luglio dopo il Consiglio Federale a Roma si riunirà il Consiglio di Lega Pro che in base alle società ammesse al campionato formulerà i gironi. "Confermo comunque - conclude Macalli -, che avremo la Lega Pro suddivisa in Prima e Seconda Divisione".
Niente ripescaggi quindi e le speranze di un Arezzo già quest'anno in Lega Pro sono destinate a scendere vertiginosamente. Un po' per le parole del patron Severini durante la presentazione di Bagnato ed Eramo un po' perché  la domanda per il ripescaggio dovrà essere consegnata entro e non oltre il 30 luglio versando di 400mila euro tra tassa d'iscrizione e contributo alla Federazione, oltre agli incartamenti relativi al pagamento di tutti i tesserati, compreso lo staff tecnico.

scritto da: Matteo Marzotti, 17/07/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: DaM, il 17/07/2012 alle 11:05

Foto Commenti

peccato, ma la cosa potrebbe non essere cosí importante se l'anno prossimo riformulano la C con una serie unica.

L'importante (doppiamente importante a questo punto) é vincere il campionato.

Commento 2 - Inviato da: DaM, il 17/07/2012 alle 12:53

Foto Commenti

Profeta, per esserci giá dovevi vincere il campionato, quindi, come vedi, il succo non cambia.

Commento 3 - Inviato da: Paul, il 17/07/2012 alle 13:35

Foto Commenti

Ripescaggio? Non è una cosa sposrtiva sperare di risalire di categoria con questo sistema, ma è anche vero che ci hanno condannato per PRESUNTO ILLECITO. Un illecito dove nessuno dei tesserati dell'Arezzo risultava coinvolto e per 2 teste di cazzo che si telefonavano ci siamo presi un bel -6 che ci è costato la SERIE B e tutti i problemi successivi ad esso...quindi in questo caso potrebbe essere un piccolo risarcimento, ma conoscendo chi dirige i giochi non ci spererei tanto...

Commento 4 - Inviato da: Libanese , il 17/07/2012 alle 13:56

Foto Commenti

Ripescaggio? Non è una cosa sposrtiva sperare di risalire di categoria con questo sistema

Negli altri sport a squadre  una società di  serieB  puo'  comprare il titolo sportivo  di una società sportiva  esempio  di A2.., e partecipare  al uo  posto in quella categoria  anche se nel proprio campionato d appartenenza non ha vinto il campionato, e  gli altri sport  sono  piu'  sportivi  del calcio,  cosi  dicono

Commento 5 - Inviato da: Fra Decio, il 17/07/2012 alle 16:26

Foto Commenti

Fatemi capire:

noi s'è preso 6 punti di penalizzazione del quel cavolo di telefonata

ieri ho letto nel giornale che nel processo per il calcio scommesse le squadre coinvolte per responsabilità oggettiva (non presunta come nel nostro caso) avranno 1 punto di penalizzazione per ogni partita incriminata!!!!!!!!

Spero di aver capito male, perchè altrimenti in metro di giudizio mi sembrerebbe un tantino diverso; ricapitolando:

Arezzo: -6 per una partita sospetta di illecito presunto (lasciamo perdere che poi la stessa federazione si è sconfessata da sola nel processo di Napoli)

squadre coinvolte nuovo processo: 1 punto per ogni partita!!!!!!!!!!!!

Mi fermo qui.Sealed

Commento 6 - Inviato da: taxiamaranto, il 17/07/2012 alle 16:32

Foto Commenti

Certo popolo amaranto,e' meglio un buon ripescaggio adesso con una lega pro sicura,che rischiare di fare un grandissimo campionato grazie al duo Martucci-Balbo,ma combattere con un altro Pontedera di turno che ci rompe le scatole,........proviamoci,vuol dire che a giugno prossimo ci possiamo preparare a ritorno dove tutti noi sappiamo.....

Commento 7 - Inviato da: Libanese , il 17/07/2012 alle 17:41

Foto Commenti

he rischiare di fare un grandissimo campionato grazie al duo Martucci-Balbo,proviamoci,vuol dire che a giugno prossimo ci possiamo preparare a ritorno dove tutti noi sappiamo

 

con il rischio  di  sfiorare  la depressione assoluta  come  ad Aprile 2012, ma x fortuna c ha salvato  dalla crisi mentale solo  il villaggio amaranto.

Al 90 %  ci tocca ri soffrire  senza certezzaassoluta  di vincere la D, ma cmq   NELLA VITA NA GRAN BELLA BOTTA  DI CULO CI VUOLE,  e un ripescaggio in lega pro con un bel campionato tranquillo  magari con un bel play off fine  .., io lo vedrei bene, anche x che se uno fà  uno squadrone x vincere la D, in lega pro'  fà  di certo un bel campionatino ricco  di   successi..., ma  mi  sà che ci tocca  soffrire ancora x diverso tempo  in questa merdosa categoria e  andare  a mangiare nei  campetti di paeselli allucinanti .

 

Commento 8 - Inviato da: Gnicchelibero, il 18/07/2012 alle 08:43

Foto Commenti

Leggendo i nomi delle decine di squadre fallite (noi compresi) negli ultimi anni vengono i brividi per l importanza delle piazze e per la storia che avevano....mi fa rabbia pensare che nonostante tutto questo a livello nazionale si parli solo di uno zingaro che invece di 12 milioni l'anno ne vuole 15