Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravenna03Perugia
Gubbio00Mantova
Legnago11Arezzo
Matelica00Fano
V. Verona01Samb
Feralpi Salò61Carpi
Modena30Padova
Cesena02Imolese
Vis Pesaro11Fermana
Triestina32Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Massimo e un'intima passione amaranto
NEWS

Lega Pro: vicino il blocco delle retrocessioni. I probabili gironi

Oggi la definizione degli organici della Lega Pro per la stagione 2012/2013. Niente serie unica, eppure lo scenario che sembra aprirsi parla di una Prima Divisione senza retrocessioni e una Seconda Divisione con zero promozioni e ben 18 retrocessioni.



Dopo la rinuncia di Foggia, Siracusa e Spal al ricorso presso il Consiglio Federale, iniziano a trapelare i primi responsi sulle squadre che, invece, tali ricorsi li hanno presentati. Secondo i primi rumors che provengono dalla sede della Lega Pro, Andria, Treviso e Campobasso, hanno avuto l'ok dal punto di vista economico, così come sono stati accettati i ricorsi di Hinterreggio, che giocherà al "Granillo" di Reggio Calabria, Sorrento che usufruirà dell'impianto di Cava De' Tirreni e Valle D'Aosta che si trasferirà nell'impianto di San Giusto Canavese. Simile anche il discorso per Prato e Sudtirol che però continueranno a giocare nei loro stadi d'appartenenza. Resteranno due divisioni, ma con quattro ripescaggi in Prima e due gironi da 18 con le solite promozioni e retrocessioni. In Seconda Divisione, invece, un girone da 16 e uno da 17 con le solite 4 promozioni e 9 retrocessioni. Il Cosenza dovrebbe essere ripescato in Seconda Divisione. Questi dovrebbero essere i quattro gironi:
PRIMA DIVISIONE GIRONE A - Albinoleffe, Como, Carpi, Cremonese, Cuneo, Feralpisalò, Lumezzane, Pavia, Pisa, Portogruaro, Reggiana, San Marino, Südtirol, Treviso, Tritium, Vicenza.
PRIMA DIVISIONE GIRONE B - Andria, Avellino, Barletta, Benevento, Carrarese, Catanzaro, Frosinone, Gubbio, Latina, Nocerina, Paganese, Perugia, Prato, Sorrento, Trapani, Viareggio.
SECONDA DIVISIONE GIRONE A - Alessandria, Bassano, Bellaria, Borgo a Buggiano, Casale, Castiglione, Forlì, Giacomense, Mantova, Monza, Pontedera, Rimini, Santarcangelo, Pro Patria, Renate, Savona, Vallée d’Aoste, Venezia, Virtus Entella.
SECONDA DIVISIONE GIRONE B - Aprilia, Arzanese, Aversa, Campobasso, Chieti, Cosenza (ripescato), Fano, Foligno, Fondi, Gavorrano, Hinterreggio, L’Aquila, Martina, Melfi, Milazzo, Poggibonsi, Salernitana, Teramo, Vigor Lamezia.

L’appuntamento è previsto per le ore 13 di oggi, quando a Roma i vertici del calcio italiano si riuniranno per decidere tra i tanti punti all’ordine del giorno anche il format della Lega Pro 2012/2013. Un appuntamento al quale guardano con particolare attenzione le proprietà e i tifosi di molti club, i quali sperano in un inatteso, ma ormai difficile, doppio salto.
La Covisoc ha già comunicato le società che non saranno presenti ai nastri di partenza della prossima stagione: delle 8 squadre escluse soltanto Sud Tirol, Valle d’Aosta e Campobasso dovrebbero non farcela. Al momento sembrano salve Como, Latina, Chieti, Andria e Treviso che partiranno tuttavia con una penalizzazione.
Mario Macalli sembra però avverso alla riforma per trauma e si andrebbe a prospettare un campionato del tutto anomalo nelle due serie della categoria. Ci sarebbe a questo punto una prima divisione che con 32 iscrizioni formalizzate che si dividerebbe in due gironi da 18 squadre con le classiche 4 promozioni in B, ma senza alcuna retrocessione. Questo darebbe la possibilità a chi non è interessato alla vittoria finale di dare spazio ai giovani sia per valorizzarli sia per far cassa in virtù del premio all’utilizzo che viene riservato ad esse. Un campionato dove una larga sconfitta o un pareggio non dovrebbe pesare come un macigno per gli allenatori e presidenti.
In Seconda Divisione lo scenario è a dir poco caotico e confusionario. Anche qui i gironi saranno due, rispettivamente 18 e 17 squadre e la stranezza dipenderebbe dalle retrocessioni in ballo. Ci sarebbero, infatti, 18 squadre che il prossimo anno potrebbero lasciare i professionisti. Tutto questo per andare incontro alla riforma che Macalli vorrebbe far entrare in vigore il prossimo anno.
Ad oggi non si può nemmeno escludere l’ipotesi di formare una Lega semiprofessionistica, una sorta di cuscinetto tra dilettanti e professionisti, per evitare di far trovare in difficoltà oggettive piccole realtà che per la prima volta si vedrebbero proiettata ad un campionato professionistico non avendo tutti i parametri richiesti.
Tutto questo cosa comporta per l’Arezzo? Durante la presentazione di Eramo e Bagnato il patron Severini ha scherzato con i presenti sulle possibilità di ripescaggio e sulla presentazione della domanda. Ovviamente affrontare il salto di categoria senza aver vinto il torneo comporta dei costi a dir poco importanti (400mila euro). Meglio conquistarsi con le proprie mani il ritorno tra i professionisti, cosa che è preferibile fare entro il giugno del prossimo anno perché se passerà il progetto di riforma ideato da Macalli, l’Arezzo sarebbe di fatto un gradino sotto il campionato cadetto.


scritto da: Matteo Marzotti, 19/07/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Perfido, il 19/07/2012 alle 11:18

Foto Commenti

...i pagliacci è bene che stiano al circo..

Commento 2 - Inviato da: Paul, il 19/07/2012 alle 11:40

Foto Commenti

http://fc1922.altervista.org/ecco-la-nuova-lega-pro/  

 

Commento 3 - Inviato da: teba02, il 19/07/2012 alle 12:36

Foto Commenti

"""" Meglio conquistarsi con le proprie mani il ritorno tra i professionisti, cosa che è preferibile fare entro il giugno del prossimo anno""""

TE PARESSE FACILE.... CERTO, COME QUEST'ANNO... 

per adesso godiamoci un altro bel campionatino tra i dilettanti che alla fine tanto stringi-stringi a noi ci interessa andare allo stadio rigorosamente la domenica ad ora quattordicesima... la sofferenza sportiva è all'ordine del giorno per noi che abbiamo solo l'Arezzo nel cuore e la categoria non ci interessa!

un caloroso saluto a tutti quei pochi cìtti e cìtte "amaranto-dentro" sempre presenti allo stadio nonostante gnìcosa: tra poco finalmente si rinizia!!!

FORZA AREZZO SEMPRE OVUNQUE COMUNQUE

Commento 4 - Inviato da: bravoo, il 19/07/2012 alle 19:58

Foto Commenti

Dai un altro anno di d..ci rafforza...meglio cosi...questo è il mio parere...FORZA AREZZO OVUNQUE...CoolCoolCool

Commento 5 - Inviato da: el lagarto, il 19/07/2012 alle 20:22

Foto Commenti

Ripescano 4 squadre della 2° divisione e dalla serie D ...nessuno.

Bella fregatura!

BRAVOO, sono con te.

Commento 6 - Inviato da: el lagarto, il 19/07/2012 alle 20:25

Foto Commenti

GHIRELLI dice che la notizia sulla composizione dei gironi e falsa, perchè è ancora in corso la riunione.

E' possibile?

Commento 7 - Inviato da: strip69, il 19/07/2012 alle 23:38

Foto Commenti

...il punto è che la Legapro è stata, è, e sarà sempre una farsa...questi genialoidi comandati da Macalli non sanno assolutamente che pesci prendere...gironi con promozioni o retrocessioni a caso, quando poi si sa fin da oggi che ci saranno anche l'anno prossimo decine di penalizzate...io sto con Severini...se devo spendere 400.000 euro a fondo perduto per partecipare a questo circo assurdo sto in D...non credo che oggi il livello fra queste 2 realtà sia tanto diverso...il punto è che è tutto il sitema malato...ma oramai a tutti sta bene così...

Commento 8 - Inviato da: Libanese , il 20/07/2012 alle 07:39

Foto Commenti

Tutto vero  400  mila euro x una fide  in lega pro quando  si stravincerà di certo   il campionato di D   non vanno  spesi , ma se poi  spunta un gavorrano  di turno  e c'è  lo infila in culo ???

le decisioni  le prende comemeglio crede  la società, ma  Ad ogni azione corrisponde una reazione, e se poi il pubblico  sovrano  non partecipa  al campionato e snobba l'arezzo  ,  non si  lamenti nessuno  , ne qui nei tg, e  nei  giornali.., x che hanno le lamentele  iniziarono ad Agosto

(  e  i volantini x la campagna abbonamenti   anno  furono  di un  formato a4,e  ne misero una 20intina di manifesti solo in città.., nel resto del comune zero, e poi si lamentavano  dei pochi  abbonati ) 

scusate...

Commento 9 - Inviato da: Libanese , il 20/07/2012 alle 07:40

Foto Commenti

anno senza h sorry..., 

Commento 10 - Inviato da: Bah!, il 20/07/2012 alle 10:06

Foto Commenti

le decisioni  le prende comemeglio crede  la società, ma  Ad ogni azione corrisponde una reazione, e se poi il pubblico  sovrano  non partecipa  al campionato e snobba l'arezzo  ,  non si  lamenti nessuno  , ne qui nei tg, e  nei  giornali.., x che hanno le lamentele  iniziarono ad Agosto

Semplicemente il pubblico "sovrano" che non partecipa al campionato e snobba l'Arezzo in base alla categoria, sarebbe il primo (in caso di annata vittoriosa) a riempire lo stadio nelle giornate di gloria vantandosi che "quando ce venivo io allo stadio...". Chi tifa Arezzo e solo Arezzo, c'è sempre. Non diciamo cazzate, please.

Commento 11 - Inviato da: Libanese , il 20/07/2012 alle 11:41

Foto Commenti

Il VERO Tifoso NON ha bisogno di NESSUN Volantino!

Mino ma  quanti anni  hai...,  ma  in tutti questi anni  non hai mai  visto  l' andamento  del tifo ad Arezzo ? , dov'èra il vero tifoso  quando siamo  retrocessi due  volte di fila  in c2 con il mancini..  ( eravamo in 50  in curva contro il pisa ) .

se vi  basta il vero tifoso

 allora x che vi  lamentate sempre del poco attaccamento degli aretini all Arezzo ?  i post  dove vi lamentavate x che si èra in un migliaio con la squadra in lotta x la promozione io me le ricordo  ... .

 

Io  amo  questa  squadra  e questa  città.., è  vorrei che  i miei concittadini  e con provinciali  tornino  numerosi  allo  stadio ( e cmq   gli stadi d'italia  si affollano a secondo del campionato , e non dite di no...  ) ,  se si vuole un obbiettivo  bisogna far di tutto  x ottenerlo, 

 ( Chi tifa Arezzo e solo Arezzo, c'è sempre)

x che  con i  pochi  pazzi   che  spendono  i soldi x l arezzo (  uno  di questi sono io )  , Severini ci và poco lontano  ,   

i  tifosi    servono, e x averli  bisogna impegnarsi.., altrimenti  questi  pazzi di neo mecenati si levano dalle palle !!!!!!

 

Commento 12 - Inviato da: Libanese , il 20/07/2012 alle 14:35

Foto Commenti

si ma te sei  bischero  forte Sealed, l Arezzo ha uno   zoccolo  duro  di oltre mille persone,  ma in c1  èrano di piu'.., e x andare avanti la società  ha bisogno  di  aumentare il numero   tifosi  presenti al comunale, e  imprenditori..  che regalino i propri denari...

e l'unico modo x far tornare la gente allo stadio  è    una categoria  importante,  risultati ma sopratutto    da buon imprenditore pubblicizzare  il proprio prodotto,

vuoi  la gente allo stadio  ?  A.M non basta x far  ripopolare lo stadio,  vuoi i ragazzi al villaggio amaranto, devi  far  entrare nella testa deli aretini che il mio prodotto è  nettamente migliore di quello del poggiocuculo...,  ricordati  la pubblicità  è l anima del commercio..  c'è  chi  c'ha costruito un impero economico Money mouth, o  semplicemente  con la pubblicità  ci tira avanti  la  propria tv, teletruria docet..., o a.m  docet...

Commento 13 - Inviato da: ale 65, il 21/07/2012 alle 13:09

Foto Commenti

Libanese sono daccordo con te , la società  da quando è venuta ha cercato di muovere un pò le cose , prima ( mi riferisco epoca Mancini ) non c'era il giusto approccio verso il pubblico . La gente non veniva invogliata a venire allo stadio , a portare i figli , la famiglia ,ora la nuova società cerca di ricucire quel filing con la città .Sono cose che non avvengono dalla mattina alla sera , ma magari se quest'anno riuscissimo a fare il campionato giusto e cercando di riavvicinare il pubblico alla squadra  cosa che la società stà già facendo sai mai che la gente torni numerosa allo stadio ?

Una proposta per la società potrebbe essere di dare ad un prezzo simbolico magari un euro ( o da stabilire ) l'abbonamneto agli studenti delle medie e delle superiori, questo farebbe si che i giovani magari si riavvicinano più volentieri alla squadra .

Commento 14 - Inviato da: Libanese , il 22/07/2012 alle 16:57

Foto Commenti

Una proposta per la società potrebbe essere di dare ad un prezzo simbolico 

    

cONCORDO ALE, in piu'..   

di mettere  anche il biglietto  a bassissimo  prezzo a  quelle persone    svantaggiate che  vorrebbero  venire allo stadio  , ma per motivi  importantissimi  economici non possono  ( disoccupati cassaintegrati pensionati con la  pensione  a 400  euro  mensile,  lavoratori part time con contratti a chiamata  valore 300 euro al mese ) disoccupati con zero euro mensili , , ad Arezzo  sfortunatamente   ci  sono,  e sarebb un gesto  bello  da parte della società.., spesso leggo chi  vuol  venire viene, verissimo, ma  chi vorrebbe  ma non puo' x motivi propri esonomici, che  fà  divorzia dalla moglie e si infila nella merda  x vedere  delle  partite?

E qui tocca  alla società.., poi magari sono  pochi  .., ma  x me sarebbe un gran bel gesto..  di super serietà  e di volontà.