Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Luisa in immersione nelle acque del Madagascar
NEWS

Dribbling, assist, legni e gol: che giocate i tre davanti. Pizzutelli c'è. Colombo è da 7

Calderini, Cutolo e Persano sono i migliori in campo in una partita in cui l'Arezzo ha costruito moltissime occasioni per segnare. Determinante due volte anche il portiere, non impeccabile però sulla punizione da cui è nato lo 0-1. Sufficiente la prima da titolare per Zona, di personalità il debutto di Niccolò Marras. Scampolo di gara positivo anche per Pisanu



Calderini colpisce il palo a portiere battutoLe pagelle di Arezzo-Poggibonsi.

Colombo 7 - Dice no a Riccobono con la gamba, in stile Garella. Ipnotizza Regoli (dopo un'incertezza nell'uscita) e Donati nell'uno contro uno. Sono due parate che valgono come due gol. Sporca la prestazione con la smanacciata sulla punizione di Mazzolli: la palla sarebbe andata fuori, invece resta lì e Regoli sbatte in rete lo 0-1. Nel secondo tempo non lo impensieriscono mai.

Campaner 5 - Gioca il primo tempo con l'ansia, si fa murare tre volte di fila un banale passaggio lungolinea, rinvia corto e commette il fallo da cui nasce la punizione del gol (ammonito, verrà squalificato). Si fa fregare anche un pallone pericoloso lungo la linea di fondo e meno male che non ci scappa il patatrac. Meglio nel secondo tempo, fino alla sostituzione (28' st Ruggeri 6).

Biondi 6 - Quando Regoli si invola verso Colombo, con metà campo spalancata davanti, lui non è posizionato benissimo. Primo tempo sull'altalena, meglio il secondo. Ammonito con severità da Pelini, salterà la Pro Livorno.

Frosali 6.5 - E' l'ex di turno e viene fuori alla distanza. Al 18' regala un'occasione agli avversari per una gestione troppo leggera della palla al limite dell'area. Piano piano cresce, ci mette fisico e colpo di testa.

Zona 6 - Prima volta dall'inizio per l'ex Rieti, uno degli under più disinvolti visti all'opera in stagione contro l'Arezzo. Ha 3 mesi di infermeria alle spalle, deve recuperare smalto. Gioca gli ultimi venti a minuti a destra e, in generale, non demerita.

Damiano Marras 6 - E' più trequartista che mezz'ala ma Mariotti lo piazza sul centrodestra della mediana a tre. E ne ottiene una prova volitiva, senza acuti ma senza passaggi a vuoto. E' un discreto palleggiatore ed è un bel pregio (16' st Marchi 6 Doveva andare in tribuna, poi l'infortunio di Sicurella nel riscaldamento lo riporta in panca. E la necessità lo tira dentro la partita. Mezz'ora alla sua maniera, sempre utile).

 

 

Pizzutelli 7 - Se l'Arezzo gira e porta palla con celerità ai tre davanti è anche merito suo, bravo a tenerla bassa, a cercare sempre il corridoio tra le linee. E' ispirato, sta ritrovando condizione e la squadra ne trae giovamento. Peccato perché meriterebbe il gol su punizione: una volta prende il palo, una volta vola Pacini. Cartellinato pure lui, a Livorno non ci sarà (16' st Pisanu 6.5 Entra per interpretare il ruolo in modo diverso ma con maggior freschezza. E proprio questo succede. Tiene palla, la smista, non la perde, mette ordine. Tatticamente prezioso ma non è una novità).

Benedetti 6 - Cuce moltissimo fino al novantesimo, anche se ricama poco. E invece uno con il suo sinistro dovrebbe alzare un po' la qualità della giocata. In ogni caso è dentro la partita, tocca tanti palloni, offre lo scarico ai compagni e qualche buona idea.

Cutolo 7.5 - Un'ora su grandi livelli per il capitano, al quale manca solo il gol che Pacini gli nega con un paratone. Gioca prevalentemente a destra ma svaria ovunque, ha il dribbling sempre in canna, è mobile e questo gli consente di trovare spazi. Recapita a Persano, con il destro, la palla che il 90 trasforma in un gran gol. Applausi (16' st Niccolò Marras 6 Esordio assoluto per il gemello di Damiano, talentino frenato dalla pubalgia. Va dentro con personalità il ragazzo, se la fa dare e la tiene senza paura, col mancino disegna un cambio gioco per Calderini che solitamente non è roba per under. Bene).

Persano 8 - In casa non aveva mai segnato, oggi ne butta dentro due decisivi. La prima rete è da attaccante vero: stop spalle alla porta, torsione, sinistro sotto la traversa che fulmina il portiere. Lui questi colpi li ha, anche se li tira fuori solo ogni tanto. Di giustezza il colpo di testa del raddoppio. In mezzo il solito lavoro sporco, sportellate e un assist a Calderini vanificato dal 18 (41' st Doratiotto 6 Gioca 4 minuti + 4 di recupero e fa almeno tre o quattro cose buone. Vispo e tignoso).

Calderini 7.5 - Un palo, una traversa che grida vendetta (che giocata!), un cucchiaio fuori misura, la pennellata morbida morbida per il 2-1 e una serie impressionante di uno contro uno. Non c'è in categoria un giocatore che ti punta e ti salta otto volte su dieci come fa lui. Poi a tratti eccede, se la fa portare via, protesta. Ma nell'Arezzo dei 22 punti in undici giornate c'è molto di suo. 

 

scritto da: Andrea Avato, 10/04/2022





Arezzo-Poggibonsi 2-1, intervista a Mattia Persano

Arezzo-Poggibonsi 2-1
comments powered by Disqus