Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Giada e Ilaria in trasferta a Terni
NEWS

L'Arezzo e la sua "Cantera": in arrivo un fantasista malese

15 anni e il sogno di diventare professionista. Sean Gan Giannelli, trequartista di nazionalità malese, è il primo colpo operato dall'Us Arezzo per il settore giovanile. "Ha scelto Arezzo per la presenza di Balbo in panchina", ha detto il padre. Giannelli era seguito da molti club italiani ed europei.



Sean Gan Gianelli, 15enne attaccante maleseSe fossimo in Spagna parleremmo di “Cantera”, di un investimento per il settore giovanile e magari in futuro anche di un ottimo affare per la prima squadra. L’ultimo acquisto in casa Arezzo ha fatto praticamente il giro del web perché nonostante i suoi 15 anni si parla già da tempo delle doti di questo ragazzo. Lui si chiama Sean Gan Giannelli e con molta probabilità sarà il primo giocatore di nazionalità malese a indossare la maglia amaranto. Il suo nome e la notizia della sua firma con l’Us Arezzo è stata più volte cliccata sul web con siti i specializzati nel calcio giovanile, soprattutto europei, che hanno cercato di scoprire i segreti di questo giocatore che andrà a rinforzare la nuova formazione Allievi. Sean Gan Giannelli è nato a Kuala Lumpur 15 anni fa. Cresciuto tra le fila del Bukit Jalil Sports School (BJSS) ha giocato l’ultima stagione con il Bukit Jalil, squadra Under-17.
"E’ molto giovane, ma anche ambizioso e il suo obiettivo nella vita è giocare a calcio professionistico ai massimi livelli in Europa", ha detto il padre Massimo, intento nell’ultimare le pratiche per il soggiorno di Sean in Italia. Secondo gli esperti si tratta di un trequartista puro, dotato di velocità e tecnica che lo rendono spesso e volentieri imprevedibile nell’uno contro uno.
Ma come mai Sean, seguito anche da altri club italiani ed europei ha scelto proprio Arezzo? Il 15enne ha resistito ad alcune sirene senza però riuscire a fare altrettanto con quelle amaranto. È il padre infatti a spiegare che la possibilità di poter essere guidato da Abel Balbo ha convinto il figlio a dire di sì all’Us Arezzo. Di strada ne deve fare ancora molta l’attaccante malese che è praticamente all’inizio della sua carriera. Per l’Arezzo invece si tratta del primo investimento per la sua “Cantera”.


scritto da: Matteo Marzotti, 17/08/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: kaiser, il 17/08/2012 alle 08:40

Foto Commenti

Alcune precisazioni: Sean e' Italiano con doppio passaporto (padre italiano e madre danese). al 90% giochera' negli allievi . Ho voluto fortemente portarlo dopo averlo visionato perche' secondo me e' un ottimo giocatore in prospettiva anche se la priorita' del nostro settore giovanile e' quella di attirare i migliori giocatori di AREZZO , ma ci vuole tempo...questo e' l'anno zero per il settore giovanile.

Grazie Paolo Andreini

Commento 2 - Inviato da: kaiser, il 17/08/2012 alle 08:41

Foto Commenti

madre MALESE intendevo

Commento 3 - Inviato da: Bah!, il 17/08/2012 alle 09:39

Foto Commenti

Mi fa tremendamente incazzare che per arrivare ad un settore giovanile serio, con osservatori, allenatori preparati, selezioni di giovani, come in ogni bella realtà, siamo dovuti arrivare al 2012. Complimenti a chi ha lavorato o lavora per tutto questo, un futuro solido parte da qui!

Commento 4 - Inviato da: Bendetto, il 17/08/2012 alle 11:02

Foto Commenti

Il ragazzo è stato invitato e visionato ai provini pre-estivi svolti al villaggio per le selezioni della squadra allievi della Academy, una formazione che si preannuncia interessante in quanto costituita prevalentemente dai ragazzi della ex Junior Camp che la scorsa stagione erano in prestito al Siena, dove hanno disputato un ottimo campionato professionisti. 

Commento 5 - Inviato da: el lagarto, il 17/08/2012 alle 13:54

Foto Commenti

UN ALTRO SEGNALE! ! !

Adesso voglio vedere chi dice che questa società non fa sul serio.

Manca un socio con  i soldi, che ci crede e con le palle, poi....

Commento 6 - Inviato da: baicol, il 17/08/2012 alle 14:25

Foto Commenti

Sul progetto con lo junior ed il lavoro con i giovani non c'e' nulla da ridire, anzi, ma se non arrivano i soldi veri alla svelta o quantomeno si riesce a convincere una punta da serie D (anche uno alla Sanguinetti mi va bene) a venire ad Arezzo alle nostre condizioni contrattuali rischiamo di partire con una rosa incompleta con tutti i pericoli che ne conseguono! Anno scorso lo disse Materazzi che ci mancava qualcosa per fare il salto di qualita', quest'anno lo sta dicendo Balbo, sara' l'ora di dargli retta! FUORI DALLA SOCIETA' CHI NON PAGA PER FARE POSTO A FORZE NUOVE!

Commento 7 - Inviato da: Libanese , il 17/08/2012 alle 14:50

Foto Commenti

Secondo gli esperti si tratta di un trequartista puro, dotato di velocità e tecnica che lo rendono spesso e volentieri imprevedibile nell’uno contro uno.seguito anche da altri club italiani ed europei ha scelto proprio Arezzo?

 

Curiosità  mia , ma se disgraziatamente trova un procuratore modello Raiola  e  lo  volesse  portare tipo  a l Arsenal...,  il ragazzo  giocando   in una società  dilettantistica , si  svincola  subito, o  chi  lo vuole  deve  pagare un tot per il cartellino  ?

Commento 8 - Inviato da: max71, il 17/08/2012 alle 15:49

Foto Commenti

questo deve far capire a tutti gli scettici(o gufi) che questa societa' a programmi a

lunga scadenza. Ora speriamo che arrivino forze nuove in societa' e magari un paio

di giocatori in prima squadra per vincere sto' azzo di campionato.

Commento 9 - Inviato da: Matteo Marzotti, il 17/08/2012 alle 16:04

Foto Commenti

Per Libanese:

Il regolamento è sempre molto difficile da interpretare, ma se mi ricordo bene il caso di Sean Gan Giannelli è diverso. Si tratta infatti di un ragazzo con il doppio passaporto italiano e malese (il padre è italiano) e ciò significa che il suo tesseramento non è uguale a quello di Cissé (rifugiato politico ed extracomunitario). Questo vorrebbe dire che almeno fino al 25esimo anno di età sarà legato all'Us Arezzo che potrebbe così avere dalla sua un "premio" per la crescita del ragazzo. A meno che il cartellino del ragazzo non sia di proprietà di un'altra società o soggetto, in questo caso cambierebbero molte cose.

Questo  è quello che mi ricordo io del regolamento, non so se negli ultimi anni è cambiato qualcosa...

Commento 10 - Inviato da: baicol, il 17/08/2012 alle 16:11

Foto Commenti

PROFETA il mercato sara' ancora lungo ma tra 15 giorni si gioca e se Balbo continua a dire che qualcosa manca penso sia giunto il momento di accontentarlo per provare a vincere questo campionato. Ammiro l'entusiasmo e la tranquillita' di molti di voi ma io mi tengo le mie perplessita'. 

Commento 11 - Inviato da: 65alex, il 17/08/2012 alle 17:03

Foto Commenti

va bene il moderato ottimismo sulla cantera...ma secondo me ha ragione baicol,  avere un ottimo settore giovanile e la squadra in serie D serve a poco anche alla societa'. Bisognerebbe andare di pari passo, buon settore giovanile e squadra nei professionisti. A mio parere la squadra cosi com'e' non puo' vincere il campionato, spero di sbagliarmi o che arrivi qualcosa dal mercato.FORZA AREZZO

Commento 12 - Inviato da: ale, il 17/08/2012 alle 17:08

Foto Commenti

FORZA AREZZO

Commento 13 - Inviato da: Libanese , il 17/08/2012 alle 17:23

Foto Commenti

X  Matteo  perche  c ho letto  da qualche  parte   che le società  di calcio   italiane non possono  far sottoscrivere contratti professionistici a giocatori sotto i sedici anni , e  questi  si  svincolano  gratis, tipo Macheda  se non padello esempio , e l 'Arezzo  ora  è  nei dilettanti, e  di  volponi   in giro  c'è ne sono molti.

Commento 14 - Inviato da: unodivoi, il 17/08/2012 alle 18:02

Foto Commenti

Penso sia più giusto concentrarsi sul Settore Giovanile in generale e non soffermarsi in un solo individuo. E' vero che il ragazzo ha delle qualità e il Mr. Andreini ha visto bene e bene ha fatto a portarlo nello stage che si è organizzato a fine stagione agonistica, ma è anche vero che ad Arezzo e dintorni ci sono dei ragazzi altrettanto bravi che meritano di vestire la divisa amaranto. Avere la possibilità di poter formare squadre con calciatori sopratutto aretini sarebbe una bella soddisfazione per tutti. Vorrei dire che, pur trovandoci in serie D l'interesse per il settore giovanile deve essere alto anzi, a maggior ragione, visto che in queste categorie gli Under sono indispensabili. MI auguro che si possa continuare il lavoro svolto la scorsa stagione e di scoprire nuovi talenti. Tutto ciò potrà accadere solo lavorando  con grande passione e volontà di chi all'interno della Società svolge l'attività tecnica. Io personalmente sogno  l'U.S. Arezzo con un IMPORTANTE Settore Giovanile ed una foresteria occupata da Futuri Talenti. FORZA AREZZO e un ciao a TUTTI i suoi TIFOSI.   "Unodivoi"

Commento 15 - Inviato da: Amaranta, il 17/08/2012 alle 19:55

Foto Commenti

Scusate, ma la sparizione di Atletico davanti ad Arezzo, è ufficiale? Credo di si. In tal caso qualcuno glielo puo' dire a quelli del televideo Rai???!!!

Grazie!!!

Commento 16 - Inviato da: el lagarto, il 17/08/2012 alle 20:24

Foto Commenti

Per LIBANESE  I ragazzi minorenni che vengono prelevati da altre società vengono pagati,  a meno che la società che lo compra non è distante più di 200 Km dalla società di appartenenza, in questo caso non paga nulla, poi ci sono delle tariffe  stabilite dalla federazione per ogni fascia di età (premio di preparazione) che per i ragazzi di questa età si aggira intorno ai 2000 euro. Ma la furbata delle società per guadagnarci di più consiste in questo: trattano l'affare tra società e non fanno sapere nulla al ragazzo e alla fammiglia, dicono a chi lo vuole comprare che il ragazzo non vuole cambiare società e il gioco è fatto. i

Commento 17 - Inviato da: el lagarto, il 17/08/2012 alle 22:51

Foto Commenti

PER MATTEO MARZOTTI. per quanto riguarda la federazione italiana un ragazzo di 15 anni non può essere tesserato per più di un anno, a meno che non ci sia un accordo scritto tra le parti,  comunque il ragazzo se volesse si potrebbe svincolare in qualsiasi momento, (basterebbe un certificato medico che attesti l'incompatibilità con l'ambiente) oppure esiste un articolo nel regolamento federale che non ricordo il N°.  raggiunta la maggiore età, i ragazzi  possono essere vincolati  per 7 anni e cioè fino all'età di 25. Dal momento che gioca in Italia, credo che vada presa in considerazione il recolamento FIGC.

Commento 18 - Inviato da: Moderato, il 17/08/2012 alle 23:27

Foto Commenti

Io credo che siano tutti discorsi molto prematuri, io credo che e solo un ragazzo che ha 15 anni e va lasciato lavorare tranquillamente quando e se sarà bravo poi all'Arezzo sicuramente qualcosa ci guadagnerà. Il fatto da sottolineare e che la società si sta muovendo correttamente impostando un futuro fatto di pezzi da 90 come potrebbe essere questo ragazzo ma fatto anche di tanti altri ragazzi aretini fieri di vestire la maglia della propria citta!! Uno di noi insegna!!!

Commento 19 - Inviato da: Libanese , il 18/08/2012 alle 08:01

Foto Commenti

Hai ragione  moderato, il ragazzo  è una promessa e come tale  và lasciata stare , ma và   tutelata dagli sciacalli  professionisti che si aggirano nel mondo del calcio giovanile che prometteno  il mondo  , e spesso convincono i genitori.

Secondo me l'Arezzo ( dato che lo volevano  moltissimi club italiani ed europei )  dovrà  vigilare  molto  sul ragazzo .

Commento 20 - Inviato da: Libanese , il 18/08/2012 alle 08:08

Foto Commenti

"Ha scelto Arezzo per la presenza di Balbo in panchina",



2 )  PER IL FUTURO..,bisogna  " investire "  in persone  tipo Balbo,( locatelli ) nei settori  giovanili, facendo allenare  i  ragazzi, cosi  tutti  sapranno  e vedranno  la serietà  di un eccellente   settore giovanile  dove i veri  uomini  del  calcio professimistico fanno nascere e crescere i   nuovi  futuri giocatori .