Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravenna03Perugia
Gubbio00Mantova
Legnago11Arezzo
Matelica00Fano
V. Verona01Samb
Feralpi Salò61Carpi
Modena30Padova
Cesena02Imolese
Vis Pesaro11Fermana
Triestina32Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Pera, Chiodo, Franz, Papero in trasferta a Foligno
NEWS

Massetti: "Io tirato in ballo gratuitamente. Questo Arezzo è già competitivo"

Marco Massetti ha assistito dalla tribuna all'amichevole dell'Arezzo con la Sinalunghese. "Mi dispiace essere stato chiamato in causa gratuitamente per la situazione economica della società" ha detto l'ex presidente.



Massetti insieme a Lami e SeveriniLa sua presenza in tribuna non è passata inosservata. Tante strette di mano, qualche parola con i tifosi e qualcuno che avvicinandosi lo ha chiamato anche presidente. D’altronde Marco Massetti doveva metterlo in conto perché per i tifosi amaranto è e resterà il “presidente della ripartenza”, l’unico a farsi avanti con assegni alla mano per aiutare l’Arezzo a non scomparire nella calda estate 2010. Sono passati ormai quasi due anni dal quel 23 novembre quando Severini – insieme ai soci Anzalone, Felletti e Tersigni – acquistò le quote di maggioranza della società amaranto. Dopo altri 9 mesi, era il 21 settembre 2011, Massetti si dimise anche dalla carica di vicepresidente. “D’altronde ero rimasto solo per aiutare Severini e i suoi soci ad inserirsi in città" spiegò all’epoca il patron della Comas. Chiamato in causa nelle ultime settimane dopo lo scambio di comunicati riguardo la situazione economica della società Massetti si è detto dispiaciuto per quanto accaduto. “Credo che la verità sia poi venuta a galla. Mi dispiace molto per quello che è accaduto soprattutto perché sono stato tirato in ballo gratuitamente ed ho preferito non rispondere evitando così di prolungare la discussione”. Parlando di quote societarie l’8% di azioni sono ancora nelle mani di Marco Massetti che sottolinea:“Nessuno si è fatto avanti e non credo di riuscire a vendere le mie azioni in breve tempo”. In tribuna ha osservato con attenzione i movimenti di Rubechini, uno dei primi giocatori acquistati nel 2010 da Massetti, e cerca di conoscere meglio i volti nuovi. “Credo manchi una punta ma la squadra è già competitiva così com'è – spiega ad un gruppetto di tifosi. A mio avviso questo Arezzo può disputare un ottimo campionato considerando anche le avversarie del girone E”. Massetti sembra essere tornato a fare il tifoso, d’altronde lui stesso ha sempre sostenuto di non sentire come suo il mondo del pallone. “È un ambiente lontano da me. Quando ho concluso il mio percorso con l’Arezzo ho ritenuto giusto lasciare. Mi sono sempre sentito un traghettatore – ricordò qualche mese fa Massetti. Non vedevo l’ora di tornare a fare il tifoso e basta”.

scritto da: Matteo Marzotti, 20/08/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: chiana, il 20/08/2012 alle 07:32

Foto Commenti

Massetti è un signore...

Commento 2 - Inviato da: bravoo, il 20/08/2012 alle 10:44

Foto Commenti

Credo che massetti a fatto abbastanza e comunque è ancora parte della società..grazie per aver fatto da traghettatore....la squadra è competitiva e piano piano fara il suo colpo..io ci credo stò con voi...FORZA VECCHIO CUORE AMARANTO.....CoolCoolCool

Commento 3 - Inviato da: Carola, il 20/08/2012 alle 12:04

Foto Commenti

Ti saremo eternamente grati per l'attaccamento i colori ed alla città .

Commento 4 - Inviato da: baicol, il 20/08/2012 alle 22:44

Foto Commenti

E dire che c'è chi pensa che e' stato il peggior presidente dell'Arezzo! Porannoi

Commento 5 - Inviato da: Moderato, il 20/08/2012 alle 23:33

Foto Commenti

Sicuramente se non arrivavano i romani si retrocedeva sicuro

Commento 6 - Inviato da: baicol, il 21/08/2012 alle 10:06

Foto Commenti

Moderato " di sicuro c'è sicuramente " solo la morte, poi se discute de gnicosa. Comunque dipende di quali romani parli, c'è chi paga e chi no

Commento 7 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 21/08/2012 alle 10:21

Foto Commenti

MODERATO

Sicuramente se non arrivavano i romani si retrocedeva sicuro

Molto probabilmente si, ma se non c'era Massetti l'attuale dirigenza non avrebbe avuto nulla da rilevare e nessuna squadra da salvare. E noi niente da fare la domenica pomeriggio.........

Commento 8 - Inviato da: Moderato, il 21/08/2012 alle 10:54

Foto Commenti

Si hai ragione, è stato l'unico Aretino a prendersi la patata bollente e per questo gli siamo tutti grati!!! Io quello che sostengo è che non si puo' idolizzare Massetti e non apprezzare lo sforzo che stà facendo il presidente Severini come qualche gufo fà!!!. Ricordo che è vero che senza Massetti probabilmente l'Arezzo non sarebbe ripartito, ma anche vero che se non era entrato il presidente Severini adesso probabilmente giocavamo con Orange Chimera Tongue out

Commento 9 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 21/08/2012 alle 11:40

Foto Commenti

ah beh... sono mesi che lo dico... ma lo sai benissimo che ad Arezzo a bubare contro l'Arezzo e la sua dirigenza sono circa 10 volte gli abbonati e/o tesserati di Orgoglio Amaranto......... perchè criticare senza fare un tubo è lo sport nazionale qui dalle nostre parti...... 

Commento 10 - Inviato da: Moderato, il 21/08/2012 alle 12:20

Foto Commenti

Si hai ragione Giulio, siamo capaci molto a criticare ma con le mani in tasca senza tirare fuori un euro!!! (il noi chiaramente e di prassi e comprende solo colore che si sentono di far parte di tale categoria) Wink