Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravenna03Perugia
Gubbio00Mantova
Legnago11Arezzo
Matelica00Fano
V. Verona01Samb
Feralpi Salò61Carpi
Modena30Padova
Cesena02Imolese
Vis Pesaro11Fermana
Triestinalun21Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Silvia e Jacopo ad Alberobello
NEWS

Un lungo lenzuolo amaranto in maratona. Il buco nero per adesso non c'è più

I tifosi della curva hanno sistemato un ampio striscione in gradinata, risolvendo il problema del degrado della gradinata. In quel settore sono cresciute intere generazioni di aretini, ma dal 2007 è diventato inagibile ed è stato abbandonato all'incuria e al degrado. Come del resto tutto lo stadio, pieno di ruggine, infiltrazioni d'acqua, escrementi di piccione e con la telecamera delle riprese a circuito chiuso piazzata in cima a un palo di otto metri sistemato a bordo campo. Un inno al caos



il lungo striscione posizionato dai tifosi in maratonaDa quando l'Arezzo ha abbandonato la serie B, nel giugno del 2007, la maratona è diventata un pugno in un occhio. Inagibile, vuota, via via sempre più fatiscente, con i gradoni scrostati e le cancellate divorate dalla ruggine. Uno spettacolo triste da vedere che ammorba ogni ripresa televisiva, ogni fotografia scattata con quello sfondo da rudere post bombardamento. Per non dire dell'abbandono in cui versa quella porzione di terreno oltre la gradinata, compressa fra il settore dello stadio e la strada che passa poco più in là. Cataste di rifiuti, sporcizia, ammassi di roba che non si vedono ma ci sono. Come la polvere sotto il tappeto di casa. E dire che un tempo la maratona era un posto ambito: sì, di là c'era la tribuna ma di qua si vedeva bene, c'era il bar, c'erano i pennoni con le bandiere e con la bella stagione si prendeva pure un po' di sole. Fino al 1982, anno in cui venne tirata su la curva sud, in maratona ribolliva il sangue del tifo più caldo. Generazioni intere sono cresciute vedendo la partita da lì, da quegli scalini dove nessuno ormai sale più. Anche omettendo tutto il resto (per esempio che lo stadio in generale versa in condizioni oscene, che il mammellone della tribuna è pieno di escrementi di piccione e infiltrazioni d'acqua, che i corridoi dietro i box stampa sono diventati di color verde, per l'umidità e il formarsi di muschi vegetali geneticamente modificati), il glorioso Comunale resta un inno al caos totale. Come se non bastasse, la telecamera per le riprese a circuito chiuso è stata piazzata in cima a un palo di almeno otto metri, piantato a bordo campo, che impalla le riprese televisive e fa venire la bile agli spettatori, tagliando il terreno di gioco come nemmeno il più sprovveduto degli architetti sarebbe riuscito a fare. Ma nessuno se ne cura.

In mezzo a tutto questo bailamme, da oggi c'è un motivo per sorridere un po'. Siccome neanche un mezzo sponsor ha trovato il tempo, il modo e la voglia di spendere un ventino (forse anche meno) per tappare il buco nero della maratona con qualche cartello pubblicitario, ci hanno pensato i tifosi di curva. Hanno preso lo striscione più lungo che avevano in magazzino, l'hanno steso sopra i calcinacci e l'hanno bloccato con qualche sacco di sabbia. Adesso, se non altro, se uno guarda avanti (dalla tribuna) o di lato (dalle curve), non nota più soltanto detriti e macerie, ma un ampio lenzuolo amaranto e bianco con un piacevole effetto cromatico. Il segretario dell'Arezzo, Andrea Buratti, si è prodigato per dare una mano ai ragazzi della Minghelli e il risultato è stato raggiunto. Dopodomani con lo Scandicci, oltre a Balbo e Bagnato al Comunale debutta pure lo striscione in maratona. Speriamo porti fortuna.

 

scritto da: Andrea Avato, 07/09/2012





Lo striscione amaranto in Maratona
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: alti60, il 07/09/2012 alle 14:41

Foto Commenti

d'altra parte se si aspetta che ci pensi il fanfulla ce nasce le querce in maratona

Commento 2 - Inviato da: Toni, il 07/09/2012 alle 14:42

Foto Commenti

I soliti imbe.cilli!!!

Commento 3 - Inviato da: Moderato, il 07/09/2012 alle 14:51

Foto Commenti

Mi unisco a Mino!! Bellissimo!!complimenti

Commento 4 - Inviato da: Hic Sunt Leones 75, il 07/09/2012 alle 15:01

Foto Commenti

Arezzo Capoluogo !!!!!      mai  sotto  siena

Commento 5 - Inviato da: baicol, il 07/09/2012 alle 15:33

Foto Commenti

E' proprio in maratona che è nata la mia passione per questa squadra, dove da picino il mi' babbo me portava a vedere l'Arezzo, quando ancora si respirava i fumogeni e l'omini s'incazzavano con chi stava in piedi, quel "A SEDEREEEEE" mi rimbomba ancora nell'orecchie. Vederla vuota e ridotta in quello stato faceva male al cuore.

Ma che è lo striscione che se non erro fu tirato su con l'Ancona play off 2000 o giù di lì?

Commento 6 - Inviato da: giunta, il 07/09/2012 alle 15:46

Foto Commenti

A SEDEREEEEEE!!!  che tempi ragazzi...e che risate!

mi ricordo un omino contro la juve stabia (era l'arezzo di bazzani e cosmi) che prima ascoltò uno farfugliare in napoletano, poi prese il rIspiro e urlò: VA A PULIRE L'ACCIUGHEEEEE!!!

Ancora rido....

Commento 7 - Inviato da: canaglia, il 07/09/2012 alle 16:14

Foto Commenti

Bellissima iniziativa !!! Nn Concordo in pieno anche sul palo a meta campo!!!!!!

Commento 8 - Inviato da: canaglia, il 07/09/2012 alle 16:15

Foto Commenti

Volevo dire che concordo !!!! Mi e' scappato un nn... Scusate

Commento 9 - Inviato da: baicol, il 07/09/2012 alle 16:34

Foto Commenti

Giunta, il mio primo "A SEDEREEEE" mi sa che l'ho sentito parecchio prima di te, si parla dell'Arezzo prima dell'avvento di Angelillo, quello con Colusso e Pasquali. A quei tempi gli ultras stavano a centro maratona e a inizio partita, quando accendevano immancabilmente i fumogeni, l'omini rischiavano la crisi respiratoria. Respirare non respiravano ma il fiato per moccolare non gli mancava mai!

Commento 10 - Inviato da: Paul, il 07/09/2012 alle 17:54

Foto Commenti

Ottima iniziativa coprire quel che resta della "gloriosa" maratona...

Commento 11 - Inviato da: max71, il 07/09/2012 alle 18:41

Foto Commenti

anche io mi ricordo quei tempi quando mi portava mio babbo in maratona ela curva era un greppo...................pero'era quello il calcio che mi piaceva........i tempi dei cori picchia doveri

Commento 12 - Inviato da: piccolo 93, il 07/09/2012 alle 19:07

Foto Commenti

Complimenti a tutti qulli che si sono dati da fare per questa bellissima coreografia!

Commento 13 - Inviato da: Amaranta, il 07/09/2012 alle 21:33

Foto Commenti

Io in maratona ci ho fatto 20 anni, dal 73 a 93. Prima con fratello e genitori, quando ero piccola.  Poi i genitori cominciarono ad andare in tribuna, erano troppo "grandi" per prendersi sole o pioggia, e io continuai ad andare in maratona col fratello. Bei tempi davvero! Poi, quando nel 1993 fecero i lavori in tribuna smantellando la parte inferiore e rifacendo tutto, ci trasferimmo in tribuna anche io e mio fratello. Si riuni' la famiglia.

Commento 14 - Inviato da: giunta, il 07/09/2012 alle 23:42

Foto Commenti

e invece Colusso e Pasquali li ho visti anch'io. e anche Giacinti in porta...

Commento 15 - Inviato da: Esagamma, il 08/09/2012 alle 10:35

Foto Commenti

È un’idea simpatica e divertente. Sulla questione stadio, è difficile pronunciarsi. Poiché non ci sono le risorse per sistemarla completamente, il comune potrebbe ridarle un minimo di dignità eseguendo piccoli lavori di manutenzione a basso costo. Penso, per esempio, a quelle piccole opere di ripulitura che, in alcuni settori, sono indispensabili. Non credo che un comune vada in dissesto se acquista qualche secchio di vernice per rinfrescare le pareti in cemento, o le ringhiere in metallo.

Commento 16 - Inviato da: Esagamma, il 08/09/2012 alle 11:17

Foto Commenti

Mino, avrai notato che ci sono città più piccole di Arezzo (con un passato calcistico meno importante) che hanno strutture molto migliori della nostra. Gli esempi sarebbero molti. Ti segnalo quello che ho visto, di persona, più di recente: Rieti. Ecco: Rieti ha uno stadio a misura, moderno e funzionale. Non parlo poi di Modena o Cesena. L'elenco sarebbe troppo lungo, purtroppo per noi.