Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Vis Pesaro22Legnago
Carpi20Samb
Feralpi Salò21Arezzo
Gubbio02Modena
Padova01Imolese
Triestina01Matelica
Fermana01Mantova
Perugia22Fano
Ravenna12Sud Tirol
V.Vecomp11Cesena
MONDO AMARANTO
Luca all'Amsterdam Arena
NEWS

Stadio, locali contesi con l'Unione Ciclistica: l'Arezzo fa intervenire la Polizia Municipale

Ieri mattina la dirigenza si è rivolta ai vigili urbani per rientrare in possesso degli ambienti destinati all'allestimento del museo. L'Uca adesso potrebbe trasferirsi a San Marco. Lunedì prossimo, intanto, il consiglio comunale darà l'ok alla delibera riguardante Le Caselle: il centro sportivo, devastato da ignoti qualche giorno addietro, verrà gestito dalla società amaranto. Una buona notizia che fa passare in secondo piano la questione antistadio: la richiesta di risarcimento danni avanzata dai proprietari dei campini (70mila euro) porterà la vicenda davanti a un giudice



La dirigenza amaranto si è rivolta alla Polizia Municipale per ottenere lo sgombero dei locali occupati dall'Unione Ciclistica Aretina. E' l'ultima tappa di una storia, ormai nota a tutti i tifosi, cominciata con la concessione dello stadio all'Us Arezzo nella primavera del 2016 e arrivata a un punto di stallo.

L'Uca, una delle società di più lunga tradizione della nostra provincia, ha la sede all'interno dell'impianto, proprio negli ambienti che dovrebbero servire per allestire il museo amaranto. L'Arezzo aveva indicato dapprima il 30 novembre e poi il 28 febbraio come termini ultimi per lasciare quegli spazi, arrivando a diramare un comunicato stampa per spiegare le proprie ragioni e illustrare la situazione nei dettagli.

Risultati però non ve ne sono stati. E così ieri mattina è stato richiesto l'intervento dei vigili urbani, che si muoveranno per trovare quanto prima una soluzione dettata dal buonsenso. Se anche questo tentativo non dovesse andare a buon fine, si potrebbe arrivare allo sfratto, ipotesi però che anche l'Arezzo vorrebbe evitare. Per l'Uca, a quanto pare, sarebbe comunque pronta una sede alternativa nella zona di San Marco.

 

Intanto è partito il conto alla rovescia per l'ok del consiglio comunale alla delibera riguardante Le Caselle. La prossima riunione è convocata per il 27 marzo e quel giorno, salvo intoppi, arriverà il semaforo verde a una pratica che ha avuto un iter lunghissimo ma che sembra finalmente giunto all'epilogo sperato: il centro sportivo verrà collegato allo stadio e, quindi, l'Arezzo potrà utilizzarlo per prima squadra, giovanili e femminile, a seconda delle esigenze.

Nei giorni scorsi l'impianto è stato messo a soqquadro da ignoti che sono penetrati all'interno nottetempo e hanno spaccato tutto quello che si sono trovati tra le mani. Un raid che, per le coincidenze temporali, sembra proprio legato alla vicenda dell'Arezzo, ma che non ha modificato l'indirizzo amministrativo già stabilito dagli organi politici.

Una buona notizia che fa passare in secondo piano la questione aperta dell'antistadio: la richiesta di risarcimento danni avanzata dai proprietari dei campini, quantificata in 70mila euro, porterà probabilmente l'Arezzo e la controparte davanti ai giudici. 

 

scritto da: Andrea Avato, 21/03/2017





L'assessore Tanti: ''Le Caselle all'Us Arezzo''

Vandalismo a Le Caselle. Danneggiato il centro sportivo
comments powered by Disqus