Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia
PLAY OFF
Pisa21Carrarese
Imolese13Monza
Catanzaro22Feralpi Salo
Viterbese02Arezzo
Catania11Potenza
PLAY OUT
Lucchese20Cuneo
Cuneo01Lucchese
IN SERIE D
Cuneo, Fano
MONDO AMARANTO
Cristian e Veronica a Capo Nord
NEWS

La folla davanti al tribunale, l'esercizio provvisorio. Un anno fa l'Arezzo tornò a vedere la luce

Il 15 marzo 2018, dopo una camera di consiglio più celere del previsto, e dopo aver accertato lo stato d'insolvenza e di passività amministrativa della Us Arezzo, i giudici emisero il verdetto. Il giorno seguente, grazie ai 372mila raccolti per far fronte alla scadenza fissata dalla Lega, cominciò la battaglia totale



E' passato un anno. Il 15 marzo 2018, dopo l'udienza della mattina e qualche ora di palpitante attesa, il collegio fallimentare del tribunale di Arezzo concesse l'esercizio provvisorio all'Unione Sportiva Arezzo e mise la prima pietra verso la vittoria della battaglia totale.

In questo giorno di dodici mesi fa, non c'era ancora la certezza di aver superato l'ostacolo. L'indomani era in calendario la scadenza federale fissata dalla Lega e la somma di 372mila euro non era ancora stata racimolata. Mancavano gli ultimi spiccioli, il tempo scarseggiava e l'ansia si toccava con le mani: senza quei soldi, il giudice Antonio Picardi avrebbe annullato tutto e addio.

Per fortuna filò tutto liscio. E a rileggerli oggi, i testi di cronaca e i commenti a caldo, traspare evidente l'affanno, la frenesia, la fibrillazione, l'accorata partecipazione della gente a un moto spontaneo che coinvolse l'imprenditoria e il popolo, senza distinzioni. Emozionante.

 

Di seguito l'articolo pubblicato il 15 marzo 2018 con tutti i commenti live - Il collegio ha già deciso. Disposto l'esercizio provvisorio. L'Arezzo rivede la luce 

 

L'ottimismo di stamani non era mal riposto. Il verdetto del collegio fallimentare del tribunale è arrivato poco fa, dopo una camera di consiglio più celere del previsto: accertato lo stato di fallimento dell'Us Arezzo, società oberata da circa due milioni di debiti in bilancio, in stato d'insolvenza e di passività amministrativa ormai da mesi, i giudici hanno disposto l'esercizio provvisorio.

Nominati anche i curatori: si tratta degli avvocati Lucio Francario e Vincenzo Ioffredi. Spetterà a loro, adesso, a prendersi carico della gestione del club, a cominciare dal pagamento delle due mensilità di stipendio per tesserati e dipendenti. Una scadenza fondamentale da onorare entro domani, in modo da evitare il quinto deferimento stagionale e un'ulteriore penalizzazione in classifica, oltre alla revoca della gestione provvisoria.

''In tale sconfortante scenario, nessun dubbio sussiste circa lo stato di dissesto dell'Us Arezzo''. Così ha scritto Picardi nella sua sentenza, richiamando i precedenti di Vicenza (gennaio 2018), Verona (febbraio 1991) e anche Arezzo (novembre 2011), spiegando che, nel caso delle società di calcio, l'esercizio provvisorio deve essere disposto necessariamente a tutela del patrimonio aziendale.

E' ben specificato che la scadenza di domani risulta decisiva e, ove venisse rispettata, sarà compito della curatela verificare, sotto il profilo economico e finanziario, la sostenibilità dell'esercizio provvisorio.


scritto da: Andrea Avato, 15/03/2019





comments powered by Disqus